Risotto con pere speck e noci

Una ricetta di risotto davvero speciale, con le pere i porri e lo speck in cui si uniscono sapori dolci e forti, consistenze morbide delle pere con quelle croccanti delle noci, una scoperta gradevole per me che amo il riso e sperimentare gusti nuovi (sapete che lo uso spesso, dai primi, ai piatti unici ai dolci: potete trovare la ricetta del riso integrale con radicchio,  delle zucchine ripiene, degli arancini, della crostata con crema di riso e more, ecc) 

pere speck

Dosi 4 persone
Tempo 60′
Difficoltà facile

Ingredienti 
320 gr di riso
120 gr di speck
1 porro
100 gr di gherigli di noce
200 gr di pere williams (più una per decorare il piatto)
1 lt di brodo vegetale
1 dl di vino bianco
20 gr di burro
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
parmigiano grattugiato
sale
pepe
il succo di 1/2 limone

DSCF0794

Procedimento
1) Riducete lo speck a listarelle.

2) Pulite il porro eliminando la parte verde e tagliatelo a rondelle

3) Lavate e asciugate le pere eliminate il torsolo, sbucciatele e tagliatele a dadini (lasciandone una da parte per la decorazione del piatto), irroratele con il succo di limone in modo che non anneriscano.

4) In una casseruola con l’olio, unite lo speck (lasciandone da parte qualche fettina per decorare il piatto) e le noci tritate grossolanamente. (1)

5) Aggiungete il riso e fatelo rosolare nel condimento, bagnatelo con il vino e quando quest’ultimo sarà evaporato fate cuocere il risotto unendo il brodo un mestolo alla volta. (2)

6) Togliete dal fuoco, mantecate con il burro, il pepe il prezzemolo e lasciatelo riposare nella casseruola coperta qualche minuto.

7) Servite il riso ben caldo, con il parmigiano a parte e decorate il piatto con la pera tagliata a fette,  e striscioline di speck croccante e porro crudo. (3)

 

nel tegame

1) In una casseruola con l’olio, unite lo speck e le noci

mantecare riso

2) Aggiungete il riso e fatelo rosolare nel condimento

DSCF0805

3) decorate il piatto con le pere, lo speck e il porro crudo

Annunci

Pane integrale alle noci

Sapete che oramai mi diletto a fare il pane con la pasta madre è una bella soddisfazione, risulta saporito e molto leggero e digeribile. Il mio tipo di pane preferito è con la farina integrale, e ho provato diverse varianti, da quello classico, al muesli e questo è con noci e uvetta che mi piace tantissimo. Perfetto con i salumi e i formaggi accompagnato da un buon vino rosso… insomma forse siamo fuori periodo ma io la ricetta la posto lo stesso.

Pane alle noci
Pane alle noci

Dosi: 8 persone
Tempo: 30′ più 18 ore di lievitazione e 60′ di cottura
Difficoltà: facile

Ingredienti
250 gr farina 00
500 gr farina integrale di grano tenero
250 gr di pasta madre matura
1/2 lt acqua
10 gr di miele
20 gr di sale
100 gr di gherigli di noci
un pugno di uvetta

Procedimento
1) Fate un impasto con  farina, metà quantità di acqua  e il lievito madre, lavorandoli bene fino a quando non saranno perfettamente amalgamati.
Io inizio il pomeriggio del sabato per infornare la mattina del giorno dopo molto presto.
Lasciare l’ impasto nella stessa ciotola dove lo abbiamo lavorato, solo coperta da pellicola per circa 30 minuti.

2) Riprendiamo ad impastare ed aggiungiamo la parte di acqua rimasta, il miele, il sale, le noci e l’uvetta. Terminato di impastare, prendiamo l’impasto e lo lasciamo riposare per  qualche ora (circa 4) coperto da un canovaccio in un luogo caldo e chiuso (io l’ho lasciato nel forno).

3) La sera facciamo le forme che preferiamo, pagnotte, filoni, ecc e li lasciamo lievitare a 28 gradi per tutta la notte  (io l’ho messi di nuovo in forno).

4) la mattina dopo siete pronti ad infornare. Riscaldate il forno e inserite una teglia piccola con circa 1/2 lt di acqua. Infornate a 220 gradi nel forno elettrico (forno statico)  o livello 4 per il forno a gas, e dopo qualche minuto abbassiamo la temperatura a  180 gradi (o livello 3 per il forno a gas) e la lasciamo così fino a completamento della cottura (orientativamente 40 minuti).

Consiglio: I tempi indicati sono per una lavorazione invernale con temperature basse, se pensate di provarci in questo periodo (piena estate!) dovete dimezzare i tempi di lievitazione e infatti io inizio in tarda mattinata e la sera inforno.

Tagliatelle con pesto di zucchini

Ho scoperto questa ricetta leggendo un blog che mi piace molto “Nonsolopiccante” di Ilaria Renzi e devo dire che è un condimento molto delicato saporito e veloce da preparare, e credo che lo rifarò spesso. Avevo già provato il pesto di rucola, broccoli, melanzane, ecc. in alternativa al meraviglioso e sempre eccezionale pesto tradizionale al basilico, ora aggiungo questa ricetta ai miei “pesti” preferiti.

Per velocità l’ho preparato con delle tagliatelle e l’ho preparato mentre mettevo la pentola sul fuoco e si cuoceva la pasta.

Pesto di zucchini
Pesto di zucchini

Dosi: 4 persone

Tempo: 30 minuti

Difficoltà: facile

Ingredienti
400 gr di tagliatelle
4 zucchini
6 cucchiai d’olio extravergine di oliva
100 gr di noci e pinoli
1 fascetto di basilico (circa 15 foglie grandi)
2 cucchiai di parmigiano
una decina di pomodorini ciliegini
sale

Pesto di zucchini: ingredienti
Pesto di zucchini: ingredienti
Istruzioni
1) Preparate il pesto. Lavate gli zucchini e grattugiateli a joulienne.
 Mettere nel mixer metà zucchini, con circa 80 gr di noci e pinoli, il basilico, un pizzico di sale e l’olio d’oliva. Lavorate  fino a ottenere una crema. Aggiungete quindi il parmigiano grattugiato e frullare ancora qualche attimo.
Pesto di zucchini
Pesto di zucchini
2) preparare la pasta: Cuocere la pasta al dente e saltare in padella con il pesto, metà degli zucchini e le noci con i pinoli rimanenti. Servire guarnendo con i pomodorini precedentemente tagliati a cubetti e conditi con sale e olio, e un po’ di zucchini tagliati a joulienne.
Pesto di zucchini
Pesto di zucchini

Torta noci e cioccolato

Un dolce semplice e forse adatta a salutare il freddo che se ne va, con noci e cioccolata saporito soffice e semplice da fare. A me piace tutta la frutta secca e noci, nocciole, mandorle arachidi cerco sempre di inserirle nelle ricette dolci e salate anche con la scusa che sono ricche di vitamine e sali minerali.

DSC_8781

Dosi: 6 persone

Tempo: 15′ più 60′ di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti
60 gr farina 00
100 gr maizena
180 gr zucchero
5 uova
150 gr cioccolato fondente
1 cucchiaio di cacao amaro
150 gr di burro
1/2 bicchiere di latte
150 gr noci tritate
1 bustina di lievito per dolci
1 arancia (la scorza grattugiata)
4 cucchiai di cointreau

per la copertura
200 gr cioccolato fondente
100 ml di panna

Procedimento
Nel frullatore montate le uova con lo zucchero, una volto che sono chiare e spumose aggiungete il burro e il cioccolato precedentemente sciolti a bagnomaria (o nel microonde). Aggiungete, quindi le farine setacciate, le noci tritate, la buccia di arancia grattugiata, il latte e il lievito.

Mescolate il composto delicatamente e versatelo in una teglia da 25 cm, precedentemente imburrata e infornate la torta in forno caldo elettrico ventilato a 180° (a gas livello 3)  per 50 minuti.

Lasciate raffreddare la torta e preparate la ganache. Scaldate la panna fino a farla bollire e versatela sulla cioccolata tagliata a pezzettini, amalgamate il tutto in modo da sciogliere la cioccolata e lasciare intiepidire, versate quindi sulla torta e lasciate raffreddare almeno un paio di ore prima di mangiarla.

DSC_8782 DSC_8784

Noci

Con il termine generico “frutta secca” si indicano i frutti oleosi come noci, nocciole e mandorle. Ognuno di questi frutti ha proprietà particolari, e tutti, se consumati con moderazione, nutrono, rinvigoriscono corpo e mente, proteggono il sistema cardiocircolatorio, il cervello, la pelle, i capelli e i muscoli.

La parola “noce” viene intesa comunemente per indicare la parte commestibile del frutto dell’albero del noce

Una noce (o nucula) è un frutto secco con un seme (raramente due) contenuto in un pericarpo legnoso o coriaceo.

Le noci hanno diversi benefici, e pur essendo ricche di calorie vale la pena mangiarne in quantità limitata:

I Benefici delle Noci

1) Innalzano il Colesterolo Buono, l’HDL

2) Allontanano le malattie cardiovascolari

3) Sono utili contro il Diabete

4) Tengono lontano il Cancro

Noci
Noci

Banana Bread

Dopo lo “zucchini bread” non potevo non pubblicare la ricetta del “Banana Bread”, si tratta di ricette dolci molto speciali secondo me perchè il sapore degli zucchini nel primo caso e delle banane nel secondo è talmente ben equilibrato con gli altri ingredienti, da rendere il dolce molto saporito senza prevaricazione di sapori. In realtà a me piacciono le banane come ai bambini, fresche, frullate, nello yogurt, fritte…ecc ecc e quindi non potevo non fare questo speciale plum cake alla banana con la mia spezia preferita: la cannella.

banana bread2

Dosi: 6 persone

Tempo: 15′ più 60′ di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti
230 gr farina 00
150 gr zucchero
100 gr noci tostate e tritate
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/4 di cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella
2 uova
110 gr di burro
3 banane
vaniglia

Procedimento
Nel frullatore montate le uova con metà dello zucchero, il burro ammorbidito e le banane precedentemente schiacciate con una forchetta. Aggiungete, quindi gli ingredienti secchi ben setacciati, la farina, il resto dello zucchero, lievito, bicarbonato, cannella e sale.

Mescolate rapidamente il composto, non dovete lavorarlo molto, e versatelo in una teglia da plum cake – o in 12 formine da muffin – precedentemente imburrata e infornate il banana bread in forno caldo elettrico ventilato a 180° (a gas livello 3)  per 50 minuti. nel caso dei singoli muffin basteranno 30 minuti, ma è preferibile fare la prova dello stecchino.

Lasciatelo raffreddare e servitela a fette accompagnato sia dal te che dalla cioccolata calda. O datelo ai vostri bambini come merenda per la scuola, rimane morbido per un paio di giorni (se resistete a non mangiarlo!)

banana bread

Con questa ricetta partecipo al contest “BABY PARTY”   e al contest  “CHE MERENDA MI DAI?” 

inguacchiando-contestdownload