Biscotti integrali con vino passito e mandorle

Amo fare i biscotti, oramai lo sapete, soprattutto provarne di nuovi o inventarne in base a quello che mi viene in mente mi diverte.

Quest’estate ho fatto il “nocino” e con le noci messe in infusione ho poi preparato il “vino nocillato” un vino da dessert molto saporito, che ricorda gli ottimi passiti nostrani, ed ho così pensato che sarebbe stata una buona idea provarlo nei biscotti con delle mandorle e farina integrale.

Il risultato mi è piaciuto ed è stato molto gradito anche dai miei familiari ed amici. Ne ho anche provato una versione con del passito calabrese lo “zibibbo” e devo dire che non saprei dire quale delle due mi è piaciuta di più.

biscotti mandorle passito

Tempo: 50′ (preparazione e cottura)
Dosi: per 6 persone
Difficoltà: facile

Ingredienti 
100 gr di mandorle (o farina di mandorle pronta)
200 gr farina integrale
200 gr farina OO
1 uovo
250 gr di burro
100 gr di zucchero semolato
100 gr di zucchero grezzo di canna
1/2 bicchiere di vino passito (io Nocillato e Zibibbo, voi quello che preferite)
zucchero di canna e mandorle per decorare

Procedimento
1) Preparate la farina di mandorle. Tostate le mandorle per 5 minuti in forno caldo a 150°. lasciatele raffreddate e tritatele con nel macinacaffè.

2) Unite le tre farine, con lo zucchero, e il burro in una ciotola capiente o nella planetaria. Montare con la frusta a foglia (potete preparare l’impasto a mano amalgamando velocemente gli ingredienti) in modo da amalgamare bene il tutto.

3) Aggiungete l’uovo e il vino. Continuate ad amalgamare e se serve terminate di impastare a mano sulla spianatoia. Formate una palla avvolgetela con della pellicola per alimenti e fatela raffreddare in frigorifero per circa 30′.

4) Con l’impasto formate delle palline grandi come una noce. Passarle nello zucchero di canna (in modo da coprirle tutte), schiacciarle delicatamente e decorarle al centro con una mandorla lasciata intera.

5) Porle su di una teglia imburrata e infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 2,5 (a gas) per circa 15 minuti.Una volta cotti, lasciarli raffreddare su di una griglia.

Potete conservare i biscotti in una scatola di latta anche per qualche giorno.

biscotti mandorle passito 2

Macarons

I macarons, li adoro, come quasi tutti i dolci con le mandorle, questi poi sono leggeri, colorati, deliziosi. Quando anni fa li provai la prima volta non avevo un blog e quindi non ho mai pubblicato la mia ricetta, oggi mi è venuta l’idea di postarla. Le ricette che si trovano in giro, sono diverse e credo siano tutte buone, ma io ho provato questa, mi è piaciuta e non l’ho mai cambiata.
Mi piace farli, anche se non sono semplicissimi e richiedono un po’ di attenzione, mi piace già la preparazione, l’idea del colore , del tipo di farcitura, di gusto.
macarons
DSCF0909

Tempo: 60′

Dosi: circa 40 macarons da ca 3,5 cm

Difficoltà: media

Ingredienti
150g di farina di mandorle
150 g di zucchero a velo
110 g di albumi vecchi di un paio di giorni e a temperatura ambiente
15 g di zucchero semolato 
Per lo sciroppo
150g di zucchero semolato
50ml di acqua
Per la farcitura
a scelta ganache, crema al burro, ecc, nelle foto trovate sia una ganache leggera al cioccolato bianco che una crema al pistacchio.

Procedimento

1) Scaldate la farina di mandorle in forno per 10 minuti alla temperatura di 150°C. Far freddare e unirla allo zucchero al velo. Versare il TPT (tant pour tant= pari peso di zucchero e farina di frutta secca) in più riprese in un mixer ed azionarlo alla massima velocità per 5 secondi. Setacciate la farina e lo zucchero con un setaccio a maglie finissime per eliminare i granuli più grossolani.

2) Versate metà degli albumi sul TPT e amalgamate in modo da ottenere una massa omogenea e compatta e se volte aggiungete un colorante alimentare a vostra scelta.
3) Versare lo zucchero semolato e l’acqua in un pentolino e bagnarlo e fate scaldare fino a raggiungere la temperatura di 110°C.
4) Iniziate, intanto a montare gli altri albumi aggiungendo i 15 g di zucchero semolato.
 
5) Quando lo sciroppo è pronto e ha raggiunto i 110°C, aggiungerlo a filo negli albumi che stanno montando.
6) Far montare fino ad avere una meringa un po’ morbida con una temperatura massima di 40-50°C.
7) Aggiungete gli albumi montati all’impasto dei macarons.   Prima un paio di cucchiai di meringa aggiungendole all’impasto per renderlo più fluido e a non smontare troppo la restante meringa al momento dell’inserimento.
8) Aggiungete, quindi  la meringa restante e amalgamare on delicatezza dall’alto verso il basso.
9) Rivestite di carta forno delle teglie per biscotti e con una sac à poche con beccuccio liscio piccolo, deporre dei bottoncini di pasta distanziandoli in quanto il macaron tende a diventare un pò piatto.  Fateli asciugare per circa 30 minuti ed infornare a 145°C per circa 15 minuti.
10) Togliete i macarons dal forno e farli raffreddare.
11) Staccate i dolcetti  e farciteli a vostro gusto. Copriteli con della pellicola e lasciare in frigo per qualche ora. Volendo, si possono congelare e prima della degustazione far scongelare lentamente in frigo.
macarons