Apple Bread (con mele annurche)

Volevo preparare un dolce semplice e leggero ma saporito..ho pensato alle mele (annurche ovviamente) alla cannella e alle mandorle per riscaldare una fredda domenica senza esagerare in vista dei bagordi natalizi che ci aspettano.

Ho provato in passato altri “bread” con molta soddisfazione e così dopo lo “zucchini bread” ed il “Banana Bread“, ho provato l”apple bread”, al solito come le precedenti è una ricetta molto speciale perchè i sapori sono molto ben equilibrati così da rendere il dolce molto saporito senza prevaricazione di sapori. Questo bread è secondo me perfetto mangiato tiepido o a temperatura ambiente accompagnato da una crema leggera come la crema inglese e magari un buon bicchiere di vin brulé.

apple bread

Dosi: 6 persone
Tempo: 15′ più 50′ di cottura
Difficoltà: facile

Ingredienti
200 gr farina 00
100 gr farina integrale
100 gr zucchero di canna (io semerara)
1 uovo
120 ml di yogurt intero alla mela
300 ml di succo di mela, meglio succo e polpa
70 gr mandorle tostate e tritate grossolanamente
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/2di cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella
50 cl di olio di semi
3 mele annurche
50 gr di uvetta sultanina
vaniglia un paio di gocce di estratto
un cucchiaio di avena

apple bread

Procedimento
1) Versate nella ciotola della planetaria (o in una ciotola ampia se volete lavorare a mano) le uova con lo zucchero, l’olio, lo yogurt, la vaniglia, il succo di mela e mescolte il tutto usando il gancio a frusta o una frusta a mano.

2) Aggiungete, quindi gli ingredienti secchi ben setacciati, le farine, lievito, bicarbonato, cannella e sale.

3) Mescolate rapidamente il composto, non dovete lavorarlo molto, aggiungete mandorle, le mele sbucciate e tagliate a dadini e l’uvetta (fatta rinvenire qualche minuto in acqua tiepida ed un cucchiaio di rum)

4) Versate il composto in una teglia da plum cake – o in 12 formine da muffin – precedentemente imburrata e infornate il bread in forno caldo elettrico ventilato a 180° (a gas livello 3)  per 50 minuti. nel caso dei singoli muffin basteranno 30 minuti, ma è preferibile fare la prova dello stecchino.

5) Lasciatelo raffreddare e servitela a fette accompagnato sia dal te che dalla cioccolata calda o come dicevo con del vin brulé. O datelo ai vostri bambini come merenda per la scuola, rimane morbido per un paio di giorni (se resistete a non mangiarlo!)

apple bread

Muffin al cioccolato

Come ho già scritto i muffin non sono la mia passione ma a Federico piacciono e così ogni tanto ne preparo. Ieri avevo della copertura al cioccolato avanzata dai profitteroles che avevo fatto qualche giorno fa e quindi ho pensato di usarla per farne dei muffin dal cuore al cioccolato ma era talmente tanta che l’ho anche aggiunti all’impasto. Ne sono usiti dei pasticcini molto morbidi e saporiti.

Ho seguito il procedimento che uso per i plum cake e quindi non quello classico per i muffin ma credetemi la variante merita una prova.

Muffin cioccolato
Muffin cioccolato

Dosi: 12 muffin

Tempo: 40′

Difficoltà: facile

Ingredienti 
200 gr di farina 00
1/2 bustina (8 gr) di lievito per dolci
1 pizzico di sale
90 gr di zucchero
30 gr zucchero di canna
2 uova
125gr di burro
un bicchiere di crema al cioccolato (potete usare 1/2 icchiere di crema gianduja) o 25 gr di cacao amaro in polvere
150 ml di latte
zucchero a velo e granella di cioccolato a piacere

Procedimento

1) In un frullatore, montate il burro morbido con i due tipi di zucchero, fino a rendere il burro chiaro e spumoso. Aggiungete le uova (continuando a frullare), unite la farina ed il lievito setacciati e il latte in cui avete sciolto metà della cioccolata. Se l’impasto vi sembra troppo chiaro potete aggiungere del cacao amaro. Montare poco, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

2) Versare un cucchiaio di composto in ogni pirottino da muffin, aggiungere un cucchiaino di crema di cioccolato avanzata e versare sopra un’altro cucchiaio di impasto. Con l’impasto otterrete circa 12 muffin, infornate in forno caldo ventilato a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 20 minuti. Una volta pronti lasciarli raffreddare.

Spolverizzare dello zucchero a velo se li preferite un po’ più dolci.



Banana Bread

Dopo lo “zucchini bread” non potevo non pubblicare la ricetta del “Banana Bread”, si tratta di ricette dolci molto speciali secondo me perchè il sapore degli zucchini nel primo caso e delle banane nel secondo è talmente ben equilibrato con gli altri ingredienti, da rendere il dolce molto saporito senza prevaricazione di sapori. In realtà a me piacciono le banane come ai bambini, fresche, frullate, nello yogurt, fritte…ecc ecc e quindi non potevo non fare questo speciale plum cake alla banana con la mia spezia preferita: la cannella.

banana bread2

Dosi: 6 persone

Tempo: 15′ più 60′ di cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti
230 gr farina 00
150 gr zucchero
100 gr noci tostate e tritate
1 cucchiaino di lievito per dolci
1/4 di cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di cannella
2 uova
110 gr di burro
3 banane
vaniglia

Procedimento
Nel frullatore montate le uova con metà dello zucchero, il burro ammorbidito e le banane precedentemente schiacciate con una forchetta. Aggiungete, quindi gli ingredienti secchi ben setacciati, la farina, il resto dello zucchero, lievito, bicarbonato, cannella e sale.

Mescolate rapidamente il composto, non dovete lavorarlo molto, e versatelo in una teglia da plum cake – o in 12 formine da muffin – precedentemente imburrata e infornate il banana bread in forno caldo elettrico ventilato a 180° (a gas livello 3)  per 50 minuti. nel caso dei singoli muffin basteranno 30 minuti, ma è preferibile fare la prova dello stecchino.

Lasciatelo raffreddare e servitela a fette accompagnato sia dal te che dalla cioccolata calda. O datelo ai vostri bambini come merenda per la scuola, rimane morbido per un paio di giorni (se resistete a non mangiarlo!)

banana bread

Con questa ricetta partecipo al contest “BABY PARTY”   e al contest  “CHE MERENDA MI DAI?” 

inguacchiando-contestdownload

Muffin leggeri al cacao

Partiamo da una precisazione: io non amo i muffin! in realtà  li trovo troppo pesanti per dei semplici pasticcini, ma mi hanno stregata come a tutti noi. Le mille varianti, le possibilità di associare in un unica tortina, sapori e profumi diversi mi spinge a provarne sempre di nuovi, non ne mangio ad essere sincera, ma mi diverte prepararli e chiedere il parere ai miei critici gastronomici “familiari”.

Oggi vi propongo una ricetta semplice e leggera di muffin con yogurt e cacao (per la gioia di Federico ovviamente).

muffin cacao

Ingredienti 300 gr di farina 00
1 cucchiaino da te di lievito per dolci
1/2 cucchiaino da te di bicarbonato
1 pizzico di sale
130 gr di zucchero
2 uova
250 gr di yogurt bianco cremoso
50 gr di burro
25 gr di cacao amaro in polvere
50 ml di latte

zucchero a velo e granella di cioccolato a piacere

Procedimento

Unire tutti gli ingredienti secchi (farina, lievito, bicarbonato, sale, cacao) e tenerli da parte. In una terrina (o nel frullatore) montare leggermente e velocemente le uova con lo yogurt, il latte, il burro sciolto e freddo, e unirvi gli ingredienti secchi. Amalgamare velcemente fino ad ottenere un composto liscio.

Con l’impasto riempire circa 20 pirottini da muffin e infornare in forno caldo ventilato a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 20 minuti. Una volta pronti lasciarli raffreddare.

Spolverizzare dello zucchero a velo se li preferite un po’ più dolci o pri

Consiglio: prima della cottura aggiungere la granella di cioccolato o di nocciole sulla superficie o potete aggiungere la buccia di un’arancia grattugiata.