Sospiri al limone

Finalmente torno a pubblicare una ricetta dopo troppo tempo. Ho pensato di ricominciare con questi “sospiri” (ricetta di Luca Montersino) perché sono leggeri e freschi, adatti a questo clima ancora molto caldo. 

Sono semplici da preparare e saporiti, belli da presentare e incontrano il gusto di adulti e bambini, perfetti da accompagnare ad un bicchiere di te freddo (o una tazza di te caldo quando il clima lo richiede).

Buon divertimento.

sospiri al limone

Ingredienti 
pan di spagna
200 gr di farina 00
6 uova
200 gr di zucchero
Crema pasticciera:
3 tuorli
200 gr di panna
300 cl di latte intero
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di amido di mais
1 limone (il succo e la buccia grattugiata)
bagna:
1/5 lt acqua
400 gr zucchero
1 bicchierino di rum
la buccia di un limone
100 gr cioccolato fondente
500 gr glassa di zuccherosospiri al limone

Procedimento

1) Preparate il pan di spagna.  Montate gli albumi e quindi aggiungete metà dello zucchero. Continuate a montare fino a che lo zucchero non si sarà completamento sciolto e gli albumi risulteranno compatti e lisci. Montate anche i tuorli con il resto dello zucchero, aggiungete la farina setacciatalo e mescolate con un cucchiaio, unite quindi gli albumi continuando a montare lentamente dall’alto al basso in modo da incorporare aria e non smontare l’impasto. Versare il composto in stampi a forma di cupola piccola (ne risulteranno circa 12) e infornate in forno caldo ventilato a 180° (livello 3 per i forni a gas) per 15′ ca. Lasciate raffreddare. Svuotatene un po’ il centro e lrema.asciate da parte un po di pan di spagna per poi richiuderli una volta farciti con la c

2) Preparate la crema pasticciera. In una pentola a fondo alto, montate i tuorli con lo zucchero, quindi aggiungete farina e amido setacciati, amalgamate ancora e quindi aggiungete il latte e la panna caldi, la buccia grattugiata del limone e il succo filtrato. Ponete la pentola sul fuoco basso e cuocete la crema girando dall’interno verso l’esterno senza mai cambiare il verso e fate cuocere fino ad un inizio di bollore, quindi spegnete coprite con la pellicola la superfice della crema in modo che non si formi la “crosta” di crema dura durante il raffreddamento.

3) Preparate la bagna,  fate bollire una decina di minuti l’acqua con lo zucchero e le bucce di limone. appena fredda aggiungete il rum (per evitare di far evaporare l’alcool).

4) Immergere i piccoli pan di spagna nella bagna, adagiarli su di una gratella. Farcirli con la crema al limone (messa in una sac a poche), e richiuderli con il pan di spagna avanzato quando avete svuotato i sospiri. Immergere quindi la parte superiore (la cupola) nella glassa sciolta a bagnomaria e far raffreddare. Sciogliere nel microonde il cioccolato fondente in una sac a poche monouso e decorare i sospiri con delle linee sottili.

Buon appetitosospiri

Annunci

Tronchetto di Natale (di Federico)

E’ Natale, tempo di luci, allegria, dolci (ovviamente) e di tempo trascorso in famiglia, così Federico ed io ci siamo dedicati a preparare i dolci di Natale tipici della tradizione napoletana come roccocò, struffoli, mustaccioli, pasta di mandorla e cassata. Federico ama però molto decorare i dolci perché per lui è un po’ come colorare, dare sfogo alla sua creatività e così oggi abbiamo preparato un tronchetto di Natale che ha decorato completamente lui! Il tronchetto o buche de noel è un dolce tipico della pasticceria francese ma è oramai parte integrante anche della nostra tradizione. Io lo preparo con un biscuit semplice, farcito di crema pasticciera al cioccolato e ricoperto di crema al burro al cacao o di ganache.

tronchetto di Natale

Dosi: 8 persone
Tempo: 1 h
Difficoltà: facile

Ingredienti
per il biscuit
5 uova
120 gr farina 00
120 gr di zucchero semolato
per la crema pasticciera
3 uova
1/2 lt di latte intero
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 00
1 cucchiaio di Maizena (amido di mais)
50 gr cioccolato fondente
Per la crema al burro
150 gr di burro
300 gr di zucchero a velo
2 cucchiai di acqua calda
2 cucchiai colmi di cacao amaro
per le decorazioni
codine di cioccolato, confettini, ciliegine e qualsiasi cosa vi possa piacere!

Procedimento

1) Iniziamo con la crema pasticciera. In una pentola dal fondo spesso, montate con una frusta,  i tuorli con i 3 cucchiai di zucchero, aggiungete quindi le farine setacciate continuando a girare, accendete il fuoco (una fiamma molto bassa) e aggiungete il latte caldo. Continuate a girare la crema con la frusta in modo che non si formino grumi (dal centro verso l’esterno, sempre nello stesso verso…vecchio. insegnamento che non abbandono mai). Quando la crema inizia a bollire un po’ girate un altro paio di minuti (per far cuocere la farina), aggiungete il cioccolato a pezzetti, fatelo sciogliere e spegnete. Coprite la crema con della pellicola in modo che non si formi una crosta di crema dura in superficie.

2) Prepariamo il biscuit. Montate nella planetaria con la frusta,  gli albumi a neve ferma, aggiungendo quando sono già montati lo zucchero, fino a farlo assorbire completamente in modo da ottenere una meringa molto soda e lucida.
Aggiungete quindi, i tuorli amalgamando dal basso all’alto delicatamente con una spatola o un cucchiaio, in modo da incorporare aria e non far smontare gli albumi.
In ultimo aggiungete la farina ben setacciata amalgamando ancora con calma dal basso all’alto.
Versate l’impasto in una teglia quadrata di 40 cm di lato , foderata di carta forno e infornate in forno caldo a 200° ventilato (elettrico) o a livello 4 (a gas). Lasciate cuocere circa 10 minuti.

3) Quando il biscuit è ancora tiepido, staccatelo dalla carta forno e farcitelo con la crema pasticciera, stendendo la base su tutta la superficie lasciando liberi solo i bordi per un cm circa. Arrotolate quindi il biscuit in modo che raffrenandosi mantenga la forma.

4) Per la crema al burro, dovreste semplicemente montare in un frullatore il burro morbido con lo zucchero a velo e l’acqua calda per circa 10 minuti fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete in ultimo il cacao e continuate a montare fino a quando non sarà assorbito.

5) Assemblate il tronchetto. Tagliate il rotolo in due parti non della stessa misura e praticando un taglio diagonale. Unite le due parti in modo da formare un “tronco” spezzato, ricopritelo con la crema al burro e quindi decoratelo come preferite. Federico ha praticato dei solchi per riprodurre la corteccia di un tronco e poi ha dato sfogo alla sua fantasia. Tenete in frigo almeno un’ora prima di mangiarlo.

Ciambella di zucca e cioccolato

Arriva l’autunno e ovviamente le ricette con la zucca. Ottima per preparazioni sia salate che dolci, la zucca è buona, leggera e versatile. anche il colore fa venir voglia di utilizzarla nelle preparazioni più disparate.

Vi propongo una ciambella con zucca e cioccolato davvero saporita grazie alle spezie che vanno aggiunte all’impasto (cannella, zenzero e vaniglia) e alla glassa di cioccolata. Inoltre rimane molto morbida e umida all’interno anche per un paio di giorni (se in casa nessuno la divora!) potendola quindi mangiare per colazione o con una bella tazza di te.

ciambella zucca

Ingredienti
torta
150 ml di olio di semi di girasole
qualche goccia di essenza di vaniglia (non usate la vaniglia chimica mi raccomando)
250 gr di zucchero
500 gr di purè di zucca
280 gr di farina 00
50 gr di crusca (io non ne avevo e l’ho sostituita con semplice farina integrale)
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1/4 cucchiaino di zenzero in polvere
200 gr di gocce di cioccolata fondente (o noci tritate grossolanamente)

Glassa al cioccolato
150 gr di cioccolato fondente
50 gr di burro
1 cucchiaio di sciroppo di glucosio
1 cucchiaio di rum (non obbligatorio)

ciambella zucca fetta

Procedimento

1) Cuocete la zucca. Pulite la zucca e cuocetela nel forno a microonde, o a vapore fino ad ottenere una consistenza molto morbida. Lasciarla raffreddare bene e passarla al passaverdure, o frullarla con il frullatore ad immersione in modo da ottenere una crema.

2) Mettere nella ciotola della planetaria le uova con lo zucchero e la vaniglia, montare sino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere l’olio a filo continuando a montare. Unire quindi le spezie, le farine e il lievito setacciati. Infine aggiungete la crema di zucca amalgamate bene.

3) Versate l’impasto in uno stampo a ciambella da 25 cm precedentemente imburrato e infarinato. Infornare in forno caldo a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 50 minuti (in forno statico per i primi 15 minuti e poi passate al ventilato).Una volta cotta la ciambella lasciatela assestare in forno qualche minuto, quindi lasciatela raffreddare e ponetela su di un piatto.

4) Preparate la glassa con il cioccolato fondente tagliato a pezzetti, sciolto a bagnomaria o nel microonde (a bassa potenza) con lo sciroppo di glucosio, il burro ed eventualmente il liquore. Mescolate bene gli ingrediente in modo da avere una crema molto liscia.

5) Versate la glassa sulla torta. (Io mi sono aiutata con un pennello in silicone) e servite. La torta è buona anche tiepida ma se la lasciate riposare qualche ora in frigo sarà perfetta.

ciambella zucca2

Chocoland la terra dei Golosi

Chocoland, la terra dei golosi- dal 3 al 6 aprile 2014 a Napoli sul lungomare

chocoland

(Via Partenope)  INGRESSO GRATUITO

Stand espositivi, degustazioni, laboratori e molto altro ancora.

Il 5 aprile “Gran Galà di Chocoland” presso l’Hotel Royal Continental (Via Partenope 38 – Napoli): una serata in cui assaporare un menù speciale agli aromi del cacao in una suggestiva atmosfera.

gran galà di chocoland

 

Crostata con pan di spagna e crema al cioccolato

Una crostata che assomiglia ad una torta! Sembra complessa per la quantità di ingredienti che servono ma io in genere la preparo quando mi rimane della crema pasticciera o del pan di spagna. Nella ricetta ho indicato il procedimento completo ma potete effettivamente utilizzare le rimanenze di qualche torta precedente. Quando preparo le torte decorate con pasta di zucchero ad esempio preparo sempre troppa crema e pan di spagna molto grandi da cui ritagliare le forme che mi servono e appunto con ciò che mi rimane preparo biscotti all’amarena o una crostata del genere o ancora un bel tiramisù. potete variare il gusto a vostro piacimento o in base a ciò che vi ritrovate in casa, sostituendo ad esempio la cioccolata con la marmellata. A voi la scelta e la fantasia

crostata cioccolato e panna

Ingredienti 
250 gr di pasta frolla
1 pan di spagna da 24 cm (vedi sotto)
200 ml di panna
2 cucchiai di cacao
200 ml di bagna (200 ml di acqua, 3 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di rum o altro liquore a scelta)
crema pasticciera (vedi sotto)
per il pan di spagna
4 uova
120 gr farina 00
120 gr di zucchero
per la crema pasticciera
3 uova
1/2 lt di latte intero
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 00
1 cucchiaio di Maizena (amido di mais)
50 gr cioccolato fondente

200 gr di crema spalmabile alla gianduja (tipo nutella)

200 ml di panna per dolci

Procedimento
Per la pasta frolla seguite la ricetta postata qui, o usate quella che preferite.

Per il pan di spagna e la crema pasticciera usate la vostra ricetta o le mie che trovate qui.

1) Stendete la pasta frolla in un disco sottile di vostro gusto, io la stendo di uno spessore di circa 0,5 cm e ricoprite una teglia da 26 cm imburrata.

2) Forate la frolla con un forchetta, versateci la crema pasticciera al cioccolato, il disco di pan di spagna tagliato a metà e bagnato con una bagna a vostro piacimento (io in genere ne uso una aromatizzata al rum con la cioccolata) e sopra la crema giandujia (eventualmente risultasse troppo denza scioglietela a bagnomaria o nel microonde).

3) Coprite la crostata con della carta argentata e infornate in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 25/30 minuti.

4) Una volta pronta lasciarla raffreddare e spolverare con zucchero a velo o come ho fatto io con panna montata e cacao in polvere.

torta crostata fette

Torta di mele (con farine senza glutine)

Ho iniziato a sperimentare le ricette con farine senza glutine, anche grazie ai preziosi consigli della mia amica Giovanna (che vivamente ringrazio) che cucina senza glutine ogni squisitezza possibile, e dopo i baci di dama con farina id mais ho provato una semplice torta di mele, perché prima che finisca l’inverno almeno una ricetta con le mele dovevo pubblicarla! Sono sensibile alle allergie alimentari e alle intolleranze poiché da ragazza ho dovuto “privarmi” del latte e dei suoi derivati per circa 10 anni ed è stata una vera sofferenza, sia perché anni fa era difficile trovare prodotti e ricette senza latte, lattosio ecc, sia per il mio amore per il buon cibo ovviamente. Comunque le prove mi sembrano buone. La ricetta che posto usa i bicchieri di plastica per dosare, così è anche più semplice.

Torta di mele senza glutine
Torta di mele senza glutine

Ingredienti 
1 bicchiere di farina bianca di mais (io uso la marca Pan)
1 bicchiere di amido di mais
1 bicchiere di fecola di patate
3 uova
1  bicchiere di zucchero semolato
1/5 bicchiere di zucchero di canna (io preferisco il Demerara)
1/2 bicchiere di olio di semi
1 cucchiaio di lievito per dolci
1 bicchiere di jogurt alle mele (o per la versione senza lattosio potete sostituirlo con un bicchiere di succo di mele)
4 mele medie (io uso le mele Annurche)
100 gr  di mandorle
50 gr di uvetta
1 cucchiaino di cannella

Procedimento

1) Mettere nella ciotola del frullatore (o impastatrice con gancio a frusta o potete anche prepararla  a mano bisogna lavorarla poco) le uova, con lo zucchero, e montate per qualche minuto.

2) Aggiungete lo yogurt o il succo di frutta, e l’olio a filo continuando a montare. Aggiungete anche le farine setacciate, il lievito e infine l’uvetta che avrete precedentemente ammorbidito in acqua calda o in un po’ di rum.

3) A parte avrete tagliato le mele, 3 mele a pezzettini molto piccoli e una a fettine. Passate i pezzettini in un po’ di amido di mais in modo che non vadano a fondo e aggiungeteli all’impasto amalgamando con un cucchiaio di legno.

4) Versare l’impasto in una teglia unta e infarinata da 24 cm. versateci sopra le mandorle a pezzettini e le fettine di mela disposte a raggiera.  

5) Infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 35 minuti.Una volta cotta (prova stecchino), lasciarla intiepidire e mangiarla prima che diventi troppo fredda, le farine senza glutine infatti tendono a seccare molto, qui la presenza delle mele nell’impasto la rende morbida ma ancora tiepida è molto più gustosa e morbida.

torta di mele gluten free
torta di mele gluten free

Baci di dama con farina di mais

I biscotti, la mia passione lo sapete. I baci di dama mi piacciono in tutte le versioni e così dopo averli provati classici e con la farina id castagne (vedete la ricetta qui) ho voluto provarli con la farina id mais che li rende un po’ rustici e molto saporiti.

Inoltre sostituendo la farina di grano con la fecola di patate si può ottenere un’ottima versione senza glutine.

Baci di dama al mais
Baci di dama al mais

Ingredienti 
180 gr di farina di mais (fioretto)
150 gr di farina di grano 00 (per la versione senza glutine si può sostituire la farina di grano con lo stesso peso di fecola di patate)
3 tuorli
200 gr di burro
90 gr di zucchero semolato
poche gocce di essenza di vaniglia
100 gr cioccolato fondente

Procedimento

1) Mettere nella ciotola della planetaria le farine, con lo zucchero, e il burro. Montare con la frusta a foglia (potete preparare l’impasto a mano amalgamando velocemente gli ingredienti) in modo da amalgamare bene il tutto.

2) Aggiungete l’essenza di vaniglia e i tuorli. Continuate ad amalgamare e se serve terminate di impastare a mano sulla spianatoia. Formate una palla avvolgetela con della pellicola per alimenti e fatela raffreddare in frigorifero per circa 30′.

3) Con l’impasto formate delle palline grandi come un’oliva. Porle su di una teglia imburrata e infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 2,5 (a gas) per circa 15 minuti.Una volta che sono dorate e cotte, lasciarle raffreddare su di una griglia.

4) Farcire i baci di dama con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o nel microonde, unendole due alla volta, fateli riposare prima di gustarli.

Potete conservarli in una scatola di latta anche per qualche giorno.

Baci di dama al mais
Baci di dama al mais

Torta bicolore con profitteroles

Non sapevo come chiamare questa torta molto carina, e molto gustosa che ho fatto tempo fa, e così ho scritto semplicemente quella che è: una torta bicolore con i profitteroles, spero perdonerete la mia poca fantasia smile

torta tagliata

La Torta è costituita da due semplici pan di spagna, uno chiaro ed uno al cacao, farcita con crema pasticciera al cioccolato e crema al burro, ricoperta di panna, e sormontata da una montagna di profitteroles alla panna, ricoperti di una squisita salsa al cioccolato.

Dosi: 10 persone

Tempo: 2 ore e 30′ (più o meno!)

Difficoltà: media

Ingredienti
per il pan di spagna chiaro
5 uova
150 gr farina 00
140 gr di zucchero
per il pan di spagna al cacao
5 uova
150 gr farina 00
140 gr di zucchero
2 cucchiai di cacao amaro
2 cucchiaini di lievito per dolci
per la crema pasticciera
3 uova
1/2 lt di latte intero
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 00
1 cucchiaio di Maizena (amido di mais)
50 gr cioccolato fondente
Per la crema al burro
100 gr di burro
200 gr di zucchero a velo
per la bagna
1/2 lt acqua
4 cucchiai di zucchero
1 bicchierino di rum (o liquore a piacere)
Per la pasta choux (bigne)
1.5 dl di acqua
50 gr di burro
65 gr di farina 00
1 cucchiaio di zucchero
2 uova
Per la salsa al cioccolato
300 ml di latte intero
1 noce di burro
50 gr di cioccolato fondente
50 gr di cacao amaro
2 cucchiai di farina
100 gr di zucchero

pan di spagna

cerchi

assemblaggio

Procedimento
1) Iniziamo con i due pan di spagna. Potete ovviamente usare le vostre ricette o seguire la mia se preferite. Io preparo i due pan di spagna insieme separandoli solo alla fine prima di infornarli.
Montate nel frullatore,  gli albumi a neve ferma, aggiungendo quando sono già montati metà dello zucchero. tenete da parte.
Montate quindi, i tuorli con il resto dello zucchero, fino ad ottenere una crema chiara e spumosa con lo zucchero completamente sciolto. Aggiungete i tuorli agli albumi, quindi unite la farina setacciata e mescolate delicatamente per non fa smontare gli albumi.
Versate ora metà dell’impasto in una teglia tonda da 24 cm, nell’altra metà aggiungete il cacao e il lievito setacciati, amalgamate e versate in una ‘altra teglia di apri diametro.
Infornate i pan di spagna in forno caldo,  a 180° ventilato (elettrico) o a livello 3 (a gas). Lasciate cuocere circa 30 minuti e dopo la prova stecchino, lasciate raffreddare nel forno aperto.

2) Preparate la crema pasticciera. (sempre usando la vostra ricetta se preferite). In una pentola dal fondo spesso, montate con una frusta,  i tuorli con i 3 cucchiai di zucchero, aggiungete quindi le farine setacciate continuando a girare, accendete il fuoco (una fiamma molto bassa) e aggiungete il latte caldo. Continuate a girare la crema con la frusta in modo che non si formino grumi (dal centro verso l’esterno, sempre nello stesso verso…vecchio. insegnamento che non abbandono mai). Quando la crema inizia a bollire un po’ girate un altro paio di minuti (per far cuocere la farina), aggiungete il cioccolato a pezzetti, fatelo sciogliere e spegnete. Coprite la crema con della pellicola in modo che non si formi una crosta di crema dura in superficie.

3) Preparate i bigne. Per la pasta choux, usate una pentolina da fondo spesso in cui verserete l’acqua e il burro facendolo scioglere a fiamma media, aggiungete lo zucchero e la farina tutta insieme. Togliete da fuoco, continuate a girare  e poi rimettete l’impasto sul fuoco continuando ad amalgamare fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti e sarà diventato abbastanza corposo. Lasciate raffreddare (intanto preparate la crema al burro) e una volta freddo, aggiungete all’impasto le uova, una alla volta, fatele assorbire amalgamando con un cucchiaio di legno o silicone e poi aggiungete la successiva. Mettete l’impasto in una sac à poche con un beccuccio liscio (ma anche a stella se vi piace di più) abbastanza largo, ungete di burro la placca del forno (oppure usate della carta forno) e formate dei ciuffetti di pasta rotondi. Fate cuocere i bignè per 15 minuti a 220° in forno statico (tenete la temperatura a 200° con forno ventilato e a livello 3 se è a gas) evitando di aprire il forno durante la cottura. Dopo i primi 15 minuti abbassate la temperatura a 190° e cuocete la pasta choux  per altri 10 minuti, trascorsi i quali potete spegnere il forno e lasciare all’interno i bignè per altri 10-15 minuti con lo sportello leggermente aperto per  fare asciugare bene l’interno dei bignè. Una volta freddi farciteli con la panna montata.

4) per la crema al burro, dovreste semplicemente montare in un frullatore il burro morbido con lo zucchero a velo per qualche minuto fino ad ottenere un composto spumoso.

5) Preparate la salsa al cioccolato. In una pentola dal fondo spesso mettete la farina, lo zucchero ed il cacao setacciati, aggiungete lentamente il latte mescolando (in modo da far sciogliere gli ingredienti secchi senza far formare grumi) e mettete sul fuoco. lasciate cuocere fino a che la salsa non si sarà addensata e aggiungete quini il cioccolato fondente spezzettato e il burro. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

6) Assemblate la torta. lo Tagliate i due pan di spagna in due dischi e poi ogni disco, con degli anelli di diversi diametri in modo da ottenere alla fine 6 anelli! (3 bianchi e 3 neri). alternate gli anelli bianchi con quelli neri in modo da ricostruire i dischi. bagnateli (con la bagna già fredda) e alternate un disco con l’esterno bianco con uno con l’esterno al cacao e così via. Farcite la torta con la crema al burro su di uno strato e la crema pasticciera sull’altro in modo da avere diverse consistenze e sapori per ogni boccone. Ricoprite la torta con della panna montata, decorate con i bigne alla panna e ricoprite il tutto con la salsa al cioccolato. Tenete in frigo almeno un’ora prima di mangiarla.

E’ davvero buona e divertente.

torta

fetta

Muffin al cioccolato

Come ho già scritto i muffin non sono la mia passione ma a Federico piacciono e così ogni tanto ne preparo. Ieri avevo della copertura al cioccolato avanzata dai profitteroles che avevo fatto qualche giorno fa e quindi ho pensato di usarla per farne dei muffin dal cuore al cioccolato ma era talmente tanta che l’ho anche aggiunti all’impasto. Ne sono usiti dei pasticcini molto morbidi e saporiti.

Ho seguito il procedimento che uso per i plum cake e quindi non quello classico per i muffin ma credetemi la variante merita una prova.

Muffin cioccolato
Muffin cioccolato

Dosi: 12 muffin

Tempo: 40′

Difficoltà: facile

Ingredienti 
200 gr di farina 00
1/2 bustina (8 gr) di lievito per dolci
1 pizzico di sale
90 gr di zucchero
30 gr zucchero di canna
2 uova
125gr di burro
un bicchiere di crema al cioccolato (potete usare 1/2 icchiere di crema gianduja) o 25 gr di cacao amaro in polvere
150 ml di latte
zucchero a velo e granella di cioccolato a piacere

Procedimento

1) In un frullatore, montate il burro morbido con i due tipi di zucchero, fino a rendere il burro chiaro e spumoso. Aggiungete le uova (continuando a frullare), unite la farina ed il lievito setacciati e il latte in cui avete sciolto metà della cioccolata. Se l’impasto vi sembra troppo chiaro potete aggiungere del cacao amaro. Montare poco, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

2) Versare un cucchiaio di composto in ogni pirottino da muffin, aggiungere un cucchiaino di crema di cioccolato avanzata e versare sopra un’altro cucchiaio di impasto. Con l’impasto otterrete circa 12 muffin, infornate in forno caldo ventilato a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 20 minuti. Una volta pronti lasciarli raffreddare.

Spolverizzare dello zucchero a velo se li preferite un po’ più dolci.



Deco roll: foto ricetta

Visto l’interesse suscitato dalla ricetta del deco roll, ho pensato di fotografarne i passaggi, perchè come avevo scritto è più semplice da fare che da spiegare e quindi creo le foto possano molto aiutare.

Ho fotografato la preparazione per le decorazioni, del biscotto e dell’assemblaggio non ho penato alla ganache o alla farcitura che potete decidere in base ai vostri gusti, ma ad essere sincera ho provato con la panna e dovendo farcire il biscotto quando ancora è caldo la panna si scioglie e si combina un vero pasticcio, con la ganache è stato molto più semplice.

Deco roll al pistaccio
Deco roll al pistacchio

Deco Roll
Deco Roll

Tempo: 1 ora (preparazione, raffreddamento e cottura)

Dosi: 8 persone

Difficoltà: media

Per la decorazione
1 albume
30 gr di zucchero
40 gr di farina
20 gr di burro sciolto
per il biscotto
4 uova
100 gr di zucchero
60 gr di burro
60 gr di farina
100 gr di pasta di pistacchio
Ingredienti per la pasta biscuit[/caption]

per la ganache
160 gr di cioccolata bianca
200 gr di panna

Procedimento

1) Preparate la ganache: mettete la cioccolata tritata o a gocce in una ciotola capiente e versateci sopra 80 cl di panna bollente, lasciate riposare qualche minuto e quindi mischiate in modo che la cioccolata si sciolga, nel caso faccia resistenza usate il microonde. Quindi fatelo raffreddare in frigorifero.

ingredienti per le decorazioni
ingredienti per le decorazioni

pattern

disegno delle decorazioni sulla carta forno
disegno delle decorazioni sulla carta forno

2) Preparate ora la decorazione: unite l’albume allo zucchero, farina e burro sciolto, amalgamare e colorate l’impasto con i coloranti vegetali del colore che avrete scelto. Stampate un disegno se preferite (io l’ho stampato per i cuori e poi per le margherite) mettetelo su di una teglia rettangolare (io ho usato quella in dotazione nei forni tradizionali), ponetevi sopra la carta forno e iniziate a copiare il disegno, usando l’impasto che avrete messo in una saccapoche con beccuccio piccolo (io ho usato il nr 4) Una volta terminato ponete la teglia in freezer.

Ingredienti per la pasta biscuit
Ingredienti per la pasta biscuit
preparazione della pasta biscuit
preparazione della pasta biscuit

preparazione per la cottura della pasta biscotto

preparazione per la cottura della pasta biscotto

3) preparate il biscotto: montate gli albumi a neve ferma e aggiungere metà dello zucchero continuate a montare e tenete da parte. Montate quindi, i tuorli con il restante zucchero aggiungete gli albumi e montate con un cucchiaio senza far smontare gli albumi, aggiungete la farina, la pasta di pistacchio, il burro sciolto e freddo amalgamate bene e quindi stendete l’impasto sulla teglia con la decorazione. Infornate nel orno preriscaldato a 180° (elettrico) o livello 3 (a gas) per 10/12 minuti. Non cuocete troppo altrimenti il biscotto si secca e si sgretola nell’arrotolarlo.

4)Montate la ganache fredda con delle fruste e aggiungete il resto della panna continuando a montare.

assemblare il deco roll
assemblare il deco roll

5) assemblate il Deco Roll: una volta cotto girate il rotolo su di un foglio di carta forno spolverizzata di zucchero a velo, girarlo e farcirlo con la ganache arricchita, aiutandovi con la carta forno su cui è stato cotto il biscotto, arrotolarlo piano piano in modo da non farlo spaccare e da non rovinare la decorazione e porlo su di un piatto da portata in frigorifero almeno un’ora.