Ciambelle (doughnut)

I doughnut o ciambelle glassate sono tipici dolci di origine americana. Queste ciambelle sono in genere fritte ma è anche possibile cuocerle al forno e vengono in genere coperte con glasse colorate o cioccolata e ancora sono talvolta farcite con marmellata, cioccolata o miele. Federico me le ha chieste spesso e mi è capitato di prepararle con la ricetta delle graffe, oggi ho invece voluto provare la ricetta originale e onestamente sono molto soddisfatta, morbide, leggere, non troppo dolci, semplicissime da preparare e tanto allegre e colorate perfette per la merenda dei bambini o una festa.

doughnut

Ingredienti 

Ciambelle
75 gr burro
300 gr farina OO
300 gr farina forte (manitoba)
70 gr di zucchero
250 ml latte
2 uova
12 gr lievito di birra
5 gr di sale
qualche goccia di estratto di vaniglia
olio di semi per friggere

Glassa
20 gr burro
150 gr zucchero a velo
100 gr cioccolato fondente
acqua qb
coloranti alimentari (poche gocce)
codine di zucchero colorate

Procedimento
1) In una ciotola, sciogliete il lievito di birra con un cucchiaio di latte tiepido preso dal totale e un cucchiaio di zucchero.

2) Nella ciotola della planetaria mettete le farine (lasciatene ca 50 gr da parte per poi lavorare l’impasto successivamente) e il lievito sciolto, aggiungete le uova, il sale, la vaniglia e iniziate ad amalgamare con il gancio a foglia. Aggiungete il latte tiepido e lasciate lavorare l’impasto a velocità media per ca 10 minuti, finchè l’impasto non si stacca dalle pareti e avrà un aspetto liscio ed omogeneo.

3) Coprire la ciotola con la pellicola e lasciar lievitare nel forno col la lucina accesa fino al raddoppiamento del volume (ca 2/3 ore in base alla temperatura esterna).

4) Quando l ‘impasto avrà raddoppiato il suo volume, rovesciatelo su una spianatoia infarinata e stendetelo con il mattarello per ottenere uno spessore di ca 1 cm.

5) Tagliate le ciambelle con un tagliapasta tondo del diametro che preferite (io ne ho usato uno grande di 8 cm e uno più piccolo per fare il buco centrale di 3 cm) per ottenere le ciambelle e usate il centro per fare dei piccoli bomboloni fritti. Appoggiate le ciambelle su una teglia da forno infarinata e lasciar lievitare per un’altra ora sempre nel forno con la lucina accesa.

6) Preparate intanto le glasse. Sciogliete il burro e e aggiungetelo allo zucchero a velo, aggiungete anche un po’ di acqua per rendere fluida (ma non troppo) la glassa e coloratela con i coloranti. Potete aggiungere un paio di cucchiai di questa glassa alla cioccolata fondente sciolta a bagnomaria o nel microonde.

7) Trascorso il tempo necessario, friggete le ciambelle in abbondante olio di semi molto caldo in una padella alta o in una pentola. Le ciambelle devono galleggiare nell’olio e devono essere girate un paio di volte. appena pronte mettetele ad asciugare su carta assorbente. Potete friggere anche il centro delle ciambelle e servirle solo con dello zucchero a velo.

8) Immergete le ciambelle ancora tiepide nelle glasse preparate e lasciatele asciugare per qualche minuto prima di mangiarle

Annunci

Crostata con pan di spagna e crema al cioccolato

Una crostata che assomiglia ad una torta! Sembra complessa per la quantità di ingredienti che servono ma io in genere la preparo quando mi rimane della crema pasticciera o del pan di spagna. Nella ricetta ho indicato il procedimento completo ma potete effettivamente utilizzare le rimanenze di qualche torta precedente. Quando preparo le torte decorate con pasta di zucchero ad esempio preparo sempre troppa crema e pan di spagna molto grandi da cui ritagliare le forme che mi servono e appunto con ciò che mi rimane preparo biscotti all’amarena o una crostata del genere o ancora un bel tiramisù. potete variare il gusto a vostro piacimento o in base a ciò che vi ritrovate in casa, sostituendo ad esempio la cioccolata con la marmellata. A voi la scelta e la fantasia

crostata cioccolato e panna

Ingredienti 
250 gr di pasta frolla
1 pan di spagna da 24 cm (vedi sotto)
200 ml di panna
2 cucchiai di cacao
200 ml di bagna (200 ml di acqua, 3 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di rum o altro liquore a scelta)
crema pasticciera (vedi sotto)
per il pan di spagna
4 uova
120 gr farina 00
120 gr di zucchero
per la crema pasticciera
3 uova
1/2 lt di latte intero
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 00
1 cucchiaio di Maizena (amido di mais)
50 gr cioccolato fondente

200 gr di crema spalmabile alla gianduja (tipo nutella)

200 ml di panna per dolci

Procedimento
Per la pasta frolla seguite la ricetta postata qui, o usate quella che preferite.

Per il pan di spagna e la crema pasticciera usate la vostra ricetta o le mie che trovate qui.

1) Stendete la pasta frolla in un disco sottile di vostro gusto, io la stendo di uno spessore di circa 0,5 cm e ricoprite una teglia da 26 cm imburrata.

2) Forate la frolla con un forchetta, versateci la crema pasticciera al cioccolato, il disco di pan di spagna tagliato a metà e bagnato con una bagna a vostro piacimento (io in genere ne uso una aromatizzata al rum con la cioccolata) e sopra la crema giandujia (eventualmente risultasse troppo denza scioglietela a bagnomaria o nel microonde).

3) Coprite la crostata con della carta argentata e infornate in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 25/30 minuti.

4) Una volta pronta lasciarla raffreddare e spolverare con zucchero a velo o come ho fatto io con panna montata e cacao in polvere.

torta crostata fette

Deco roll: foto ricetta

Visto l’interesse suscitato dalla ricetta del deco roll, ho pensato di fotografarne i passaggi, perchè come avevo scritto è più semplice da fare che da spiegare e quindi creo le foto possano molto aiutare.

Ho fotografato la preparazione per le decorazioni, del biscotto e dell’assemblaggio non ho penato alla ganache o alla farcitura che potete decidere in base ai vostri gusti, ma ad essere sincera ho provato con la panna e dovendo farcire il biscotto quando ancora è caldo la panna si scioglie e si combina un vero pasticcio, con la ganache è stato molto più semplice.

Deco roll al pistaccio
Deco roll al pistacchio

Deco Roll
Deco Roll

Tempo: 1 ora (preparazione, raffreddamento e cottura)

Dosi: 8 persone

Difficoltà: media

Per la decorazione
1 albume
30 gr di zucchero
40 gr di farina
20 gr di burro sciolto
per il biscotto
4 uova
100 gr di zucchero
60 gr di burro
60 gr di farina
100 gr di pasta di pistacchio
Ingredienti per la pasta biscuit[/caption]

per la ganache
160 gr di cioccolata bianca
200 gr di panna

Procedimento

1) Preparate la ganache: mettete la cioccolata tritata o a gocce in una ciotola capiente e versateci sopra 80 cl di panna bollente, lasciate riposare qualche minuto e quindi mischiate in modo che la cioccolata si sciolga, nel caso faccia resistenza usate il microonde. Quindi fatelo raffreddare in frigorifero.

ingredienti per le decorazioni
ingredienti per le decorazioni

pattern

disegno delle decorazioni sulla carta forno
disegno delle decorazioni sulla carta forno

2) Preparate ora la decorazione: unite l’albume allo zucchero, farina e burro sciolto, amalgamare e colorate l’impasto con i coloranti vegetali del colore che avrete scelto. Stampate un disegno se preferite (io l’ho stampato per i cuori e poi per le margherite) mettetelo su di una teglia rettangolare (io ho usato quella in dotazione nei forni tradizionali), ponetevi sopra la carta forno e iniziate a copiare il disegno, usando l’impasto che avrete messo in una saccapoche con beccuccio piccolo (io ho usato il nr 4) Una volta terminato ponete la teglia in freezer.

Ingredienti per la pasta biscuit
Ingredienti per la pasta biscuit
preparazione della pasta biscuit
preparazione della pasta biscuit

preparazione per la cottura della pasta biscotto

preparazione per la cottura della pasta biscotto

3) preparate il biscotto: montate gli albumi a neve ferma e aggiungere metà dello zucchero continuate a montare e tenete da parte. Montate quindi, i tuorli con il restante zucchero aggiungete gli albumi e montate con un cucchiaio senza far smontare gli albumi, aggiungete la farina, la pasta di pistacchio, il burro sciolto e freddo amalgamate bene e quindi stendete l’impasto sulla teglia con la decorazione. Infornate nel orno preriscaldato a 180° (elettrico) o livello 3 (a gas) per 10/12 minuti. Non cuocete troppo altrimenti il biscotto si secca e si sgretola nell’arrotolarlo.

4)Montate la ganache fredda con delle fruste e aggiungete il resto della panna continuando a montare.

assemblare il deco roll
assemblare il deco roll

5) assemblate il Deco Roll: una volta cotto girate il rotolo su di un foglio di carta forno spolverizzata di zucchero a velo, girarlo e farcirlo con la ganache arricchita, aiutandovi con la carta forno su cui è stato cotto il biscotto, arrotolarlo piano piano in modo da non farlo spaccare e da non rovinare la decorazione e porlo su di un piatto da portata in frigorifero almeno un’ora.

Deco roll: rotolo al cacao decorato

E la moda che impazza da un po’tra i blog di cucina, sono i Deco Roll nati in Giappone e “importati” nella rete. Si tratta di rotoli di pasta bisquit semplici o al cacao farciti di ganache o marmellata o panna e decorati prima di essere infornati.

Le decorazioni variano in base alla fantasia e al gusto personale, io ho iniziato con un biscuit al cacao con dei cuori (ispirati dal mio Federico) farcito con ganache al cioccolato bianco arricchita di panna, e come prima esperienza sono molto soddisfatta, è venuto carino e saporito.

Deco Roll
Deco Roll

Tempo: 1 ora (preparazione, raffreddamento e cottura)

Dosi: 8 persone

Difficoltà: media

Ingredienti
Per la decorazione
1 albume
30 gr di zucchero
40 gr di farina
20 gr di burro sciolto
per il biscotto
4 uova
100 gr di zucchero
60 gr di burro
60 gr di farina
2 cucchiai di cacao
per la ganache
160 gr di cioccolata bianca
200 gr di panna

Procedimento

1) Preparate la ganache: mettete la cioccolata tritata o a gocce in una ciotola capiente e versateci sopra 80 cl di panna bollente, lasciate riposare qualche minuto e quindi mischiate in modo che la cioccolata si sciolga, nel caso faccia resistenza usate il microonde. Quindi fatelo raffreddare in frigorifero.

2) Preparate ora la decorazione: unite l’albume allo zucchero, farina e burro sciolto, amalgamare e colorate l’impasto con i coloranti vegetali del colore che avrete scelto. Stampate un disegno se preferite (io l’ho stampato per i cuori e lo trovate di seguito) mettetelo su di una teglia rettangolare (io ho usato quella in dotazione nei forni tradizionali), ponetevi sopra la carta forno e iniziate a copiare il disegno, usando l’impasto che avrete messo in una saccapoche con beccuccio piccolo (io ho usato il nr 4). Una volta terminato ponete la teglia in freezer.

3) preparate il biscotto: montate gli albumi a neve ferma e aggiungere metà dello zucchero continuate a montare e tenete da parte. Montate quindi, i tuorli con il restante zucchero aggiungete gli albumi e montate con un cucchiaio senza far smontare gli albumi, aggiungete la farina, il cacao, il burro sciolto e freddo amalgamate bene e quindi stendete l’impasto sulla teglia con la decorazione. Infornate nel orno preriscaldato a 180° (elettrico) o livello 3 (a gas) per 15 minuti. Non cuocete troppo altrimenti il biscotto si secca e si sgretola nell’arrotolarlo.

4)Montate la ganache fredda con delle fruste e aggiungete il resto della panna continuando a montare.

5) assemblate il Deco Roll: una volta cotto girate il rotolo su di un foglio di carta forno spolverizzata di zucchero a velo, girarlo e farcirlo con la ganache arricchita, aiutandovi con la carta forno su cui è stato cotto il biscotto, arrotolarlo piano piano in modo da non farlo spaccare e da non rovinare la decorazione e porlo su di un piatto da portata in frigorifero almeno un’ora.

Credetemi è più facile a farsi che a scriverlo!

Deco Roll
Deco Roll

Plum cake dal cuore al cacao

Da un po’ non scrivo ma credetemi non ho avuto molto tempo ne troppa concentrazione. E così per farmi perdonare ritorno con una ricetta semplice ma dolce dolce, il classico plum cake ma con un cuore al cacao. Questa ricetta è quella che io trovo più versatile in assoluto e potete sostituire parte della farina con della farina integrale, lo yogurt con del succo di frutta, aggiungere della frutta o della marmellata all’impasto…insomma seguire gusti e ispirazioni

E’ necessario preparare due plum cake, utilizzando i bicchieri di plastica come dosatori.

Plum cake
Plum cake

Tempo: 100′ (compreso il tempo di cottura dei due plum cake)

Dosi: 8 persone

Difficoltà: facile

Ingredienti per il primo plum cake
3 uova
1 e 1/2 bicchiere di zucchero
1 bicchiere di yogurt
1/2 bicchiere di olio di semi
3 bicchieri di farina 00
2 cucchiai di cacao
una bustina di lievito per dolci

Ingredienti per il secondo plum cake
3 uova
1 e 1/2 bicchiere di zucchero
1 bicchiere di yogurt
1/2 bicchiere di olio di semi
3 bicchieri di farina 00
una bustina di lievito per dolci

Procedimento
1) Preparate il primo plum cake, montando le uova con lo zucchero (potete sia farlo con la frusta a mano che nel frullatore), aggiungete, quindi, lo yogurt e l’olio e continuate ad amalgamare, unendo, infine gli ingredienti secchi ben setacciati (farina, cacao e lievito).

2) Versate l’impasto in uno stampo da plum cake e infornate in forno caldo a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per 10′, quindi azionate la funzione ventilato e lasciate cuocere altri 30′ (prova stuzzicadenti).

3) Sfornate e lasciatelo intiepidire,

4) Preparate il secondo plum cake, procedendo come per il primo ma senza il cacao! e non infornatelo fino al prossimo passaggio.

5) Assembliamo il dolce: tagliate il plum cake al cacao a fette di circa 2 cm di spessore e  con un taglia biscotti a forma di cuore (ovviamente potete usare anche altre forme) tagliate un cuore da ogni fetta. Mettete quindi, tutti i cuori in fila di nuovo nello stampo da plum cake e versateci sopra il secondo impasto (bianco) che avrete intanto preparato. Infornate in forno caldo a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per 10′, quindi azionate la funzione ventilato e lasciate cuocere altri 30′ (prova stuzzicadenti).

6) lasciatelo raffreddare e cospargetelo con dello zucchero a velo.

Plum cake
Plum cake

Consiglio: potete anche invertire i colori, aggiungere del liquore all’impasto al cacao (un bicchierino di rum) se vi piace.

page

Cornetti e brioche integrali

La pasta madre mi cresce nel frigo, e non la abbandono certo perché mi piace tanto, così oltre al pane, al pane al muesli, la uso per i dolci. Ho provato a fare i cornetti di pasta brioche integrale ripieni di marmellata di fragole e arance (fatta in casa ovviamente) e sono venuti buonissimi e sofficissimi, anche freddi anche dopo un paio di giorni…insomma un successo. E con lo stesso impasto ho anche preparato delle semplici brioche morbidissime….

brioche

Dosi: 8 persone
Tempo
Difficoltà: media

Ingredienti
250 gr di lievito madre attivo(cioè pronto da utilizzare e lievitato)
250 gr di farina manitoba
100 gr di farina oo
200 gr di farina integrale
60 gr di burro fuso tiepido
200 ml di latte
100 gr di zucchero
50 gr di zucchero di canna
2 uova
1 pizzico di sale
ripieno a piacere

Procedimento
1) Scaldate leggermente il latte e scioglietevi il lievito madre,mischiate le farine e lo zucchero e mettetele a fontana sul tavolo da lavoro (o nell’impastatrice con il gancio a foglia), al centro mettete le 2 uova, il burro fuso e tiepido, il lievito madre sciolto nel latte, iniziate a impastare prendendo la farina dal centro della fontana e così via fino ad amalgamare bene gli ingredienti, aggiungete un pizzico di sale.

2) Formate una palla e mettete a lievitare per 6 ore in luogo tiepido coperta da un canovaccio umido (io inizio il sabato dopo pranzo per avere i cornetti pronti la domenica mattina).

3) Trascorso il tempo della lievitazione, dividete l’impasto in due palle e stendetele a cerchio piuttosto sottili, 1/5 cm circa, tagliate 8 spicchi in ogni cerchio,mettete un cucchiaino del ripieno scelto alla base di ogni spicchio e arrotolate partendo dalla base e arrivando alla punta,curvate i vostri cornetti e metteteli sulla teglia che utilizzerete per cuocerli,ricoperta di carta forno e ben distanziati fra loro,fate lievitare sempre coperti da un canovaccio umido per 6-8 ore (io tutta la notte).

4) Dopo l’ultima lievitazione, spennelateli con uovo sbattuto e cuocete in forno preriscaldato a 180°c statico elettrico (o livello 2,5 a gas) per 12 minuti una volta fredde se volete spolverizzate con zucchero a velo.

cornetti

Zeppole di San Giuseppe

San Giuseppe uguale festa del papà e…zeppole. Non potevo esimermi dal pubblicare la mia ricetta, al volo, senza molto tempo onestamente ma almeno la giornata non è ancora passata.

zeppole

Dosi: 6 persone

Tempo: 60′

Difficoltà: media

Ingredienti 
Per la crema pasticciera
250  ml di latte
2 tuorli
2 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina (o 1 cucchiaio di farina e uno di maizenza)
un limone non trattato (la buccia)

Per le zeppole
2 uova
150 ml di acqua
50 gr burro
80 gr di farina 00

amarene sciroppate

Procedimento

1) Iniziate preparando la crema pasticcera. In un tegame montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete sempre amalgamando  la farina setacciata, in modo da evitare grumi, ed infine il latte riscaldato con le bucce del limone. Fate cuocere quindi la crema, a fuoco lento, fino a che non inizia a bollire e a quel punto spegnete eliminate le bucce di limone e copritela con una pellicola in modo da evitare che si formi uno strato duro in superficie.

2) Preparate, quindi, la pasta per le zeppole. In un tegame fate bollire l’acqua con il burro, aggiungete quindi la farina setacciata (60 gr) e mescolate facendo cuocere a fuoco lento qualche minuto, finché l’impasto non si stacca dalle pareti della pentola. Lasciatelo intiepidire e unite quindi le uova, uno alla volta, facendole assorbire molto bene prima di aggiungere la successiva e infine il resto della farina.

3) Trasferite il composto ottenuto in una sac-à-poche con bocchetta stellata. Create quindi le zeppole con dei movimenti a spirale o direttamente sulla teglia del forno imburrata o su dei quadrati di carta forno nel caso vogliate friggerle. Per le dimensioni lasciatevi guidare dal gusto!

4) Infornate le zeppole in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 2,5 (a gas) per circa 20 minuti. Si gonfieranno e assumeranno un bel colore dorato.

5) Nel caso vogliate friggerle, in n un tegame dal bordo alto, ponete dell’olio per friggere. Quando l’olio avrà raggiunto la temperatura ideale (non troppo bollente), immergete non più di 1-2 zeppole ancora attaccate ai quadrati di carta forno  sulle quali sono appoggiate; la carta si staccherà da sola dopo qualche secondo  e  potrete quindi toglierla dall’olio. Rigirate le zeppole più volte nell’olio caldo fino alla completa doratura, quindi sgocciolatele con una schiumarola e ponetele su della carta assorbente.

6) Decorate le zeppole con la crema pasticcera e le amarene sciroppate, e cospargetele di zucchero a velo.

zeppolemini

Focaccine al limone

Queste focaccine sono molto soffici per la presenza della ricotta e saporite e profumate per il limone sono una delizia soprattutto con il te che è un dolce compagno in questi freddi pomeriggi invernali.

focaccine al limoneScusate la foto ma l’ho fatta solo al volo…

Ingredienti 
200 gr di farina 00
150 gr ricotta
100 gr di burro
150 gr di zucchero
1 uovo
1 e 1/2 cucchiaini di lievito per dolci
2 limoni freschissimi

Per la glassa
100 gr zucchero a velo
1 limone

Procedimento
In una terrina (o nel frullatore) mpontare l’uovo con lo zucchero, fino a renderlo chiaro e spumoso, aggiungere, quindi sempre mescolando, la ricotta, il burro freddo fuso e tiepido, il succo dei mandarini, e infine farina e lievito setacciati.

Con l’impasto riempire circa 10 pirottini da muffin e infornare in forno caldo ventilato a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 15 minuti. Una volta pronti lasciarli raffreddare.

Preparare la glassa sciogliendo lo zucchero a velo con il succo del limone e versarlo sulle tortine.

Preparare infine, le scorzette candite di limone. Far bollire 100 gr di zucchero con 100 ml di acqua per 5 minuti, aggiungere quindi le bucce del limone tagliate a joulienne e lasciar caramellare a fuoco lento per altri 10 min ca. fino a quando saranno candite. Usarle per decorare le tortine.

con questa ricetta partecipo ai Contest “Limoni-AMO” di Crema e Panna;  Un dolce al mese- Marzo 2013 – La ricotta e al Contest “{ Keep Calm And Drink Tea } di Valy Cake and”

banner contest limone

 

Torta maialini

Pan di spagna con crema a vaniglia ricoperta di nutella e circondata di biscotti al cioccolato. Maialini in pasta di zucchero

Crostata con crema di riso e more

Credo sia chiaro che amo la pasta frolla, i biscotti e le crostate e così ieri ho provato una crostata con una deliziosa crema di riso e delle more insaporite di rum e zucchero di canna…devo dire che l’esperimento è riuscito e anche Federico è rimasto contento delle sue mini crostate in cui ho sostituito le more con la cioccolata

crostata riso e more3

Ingredienti 
250 gr di pasta frolla (per la ricetta leggete qui)
250 ml di acqua
250  ml di latte
200 ml di riso carnaroli
4 cucchiai di zucchero
1 bacca di vaniglia o la buccia grattugiata di un limone non trattato
300 gr di more e ribes (visto il periodo io uso quelle surgelate che sono ottime)
1/2 bicchierino di rum
3 cucchiai di zucchero grezzo di canna (al solito io prediligo la qualità Demerara)

Procedimento
Per la pasta frolla seguite la ricetta postata qui, o usate quella che preferite e lasciatela riposare in frigo un’ora almeno prima di utilizzarla. Se decidete di aumentare la dosa per fare una crostata grande invece di due uova usate un uovo intero ed un tuorlo.

Per la crema, mettete in una pentola l’acqua, il latte e il riso e lasciate cuocere dal momento del bollore circa 40′ a fuoco lento.Appena il riso sarà ben cotto e ridotto a crema (aumentate i liquidi se il riso dovesse assorbirne troppi) aggiungete la vaniglia o il limone.

Preparate, quindi, i frutti di bosco, metteteli (ancora surgelati se non li avete trovati freschi) in una padella antiaderente (quelle con il rivestimento in ceramica sono perfette) cospargeteli di zucchero di canna e irrorateli con il rum. Lasciate che si sciolga lo zucchero, a fiamma bassa, e che si crei uno sciroppo denso, ci vorranno circa 5 minuti.

A questo punto stendete la pasta frolla in un disco sottile di vostro gusto, io la stendo di uno spessore di circa 0,5 cm e ricoprite la teglia che avete scelto (per questa dose il diametro 26 è perfetto). Forate la frolla con un forchetta e infornate in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 20 minuti. Una volta che la frolla si è dorata,  ricopritela con la crema di riso e infornate ancora 10 minuti.

Sfornatela,  versateci sopra i frutti di bosco caramellati e lasciate raffreddare prima di servire.

crostata riso e more crostata riso e more2