Crostata di mele caramellate

Con l’autunno inizio a preparare dolci tradizionali, o quasi, con le mele, castagne, zucca oltre agli agrumi ovviamente. Ho iniziato con questa semplice crostata di mele che però ho voluto caramellare (a modo mio) con cannella e rum per avere un sapore diverso dal solito. Semplice e veloce da preparare sono contenta anche della decorazione che si è mantenuta croccante anche dopo un giorno, di più non è durata per cui non so’. Anche qui ho provato 2 versioni una più dolce con base di marmellata di fichi e cioccolato ed una più forte con più succo di limone ed il rum nelle mele a voi come sempre la scelta.

Dosi: 1 crostata di 22 cm di diametro

Tempo: 1 h e 40′   (30′ preparazione, 30′ riposo in frigo, 40′ minuti cottura)
Difficoltà: facile

Ingredienti
per la frolla
1 uovo
250 gr farina 00
125 gr burro
125 gr di zucchero semolato
zeste di 1 limone non trattato
un pizzico di ammoniaca per dolci

Ingredienti per il ripieno
750 gr circa di mele
3 cucchiai di zucchero di canna (io ho usato quello di cocco che avevo in dispensa ottimo anche così)
il succo di 1 limone
1 cucchiaino raso (da moka) di cannella
1 cucchiaio di rum
3 cucchiai di marmellata di fichi (facoltativo)

Procedimento
1)Preparate la pasta frolla Amalgamare il burro allo zucchero, usando la foglia della planetaria, (si può ovviamente lavorare anche a mano), aggiungere anche il sale, le zeste di limone e l’ammoniaca. Versare poi la farina, mescolare il tutto e alla fine incorporare l’uovo. Lasciar riposare il composto per almeno 30 minuti in frigo (potete prepararla anche la sera prima e lasciarla in frigo o congelarne in parte se avanza).

2) Caramellate le mele, sbucciatele e tagliatele a dadini, irroratele con il succo del limone e lo zucchero. Caramellatele in una padella antiaderente con il fondo spesso, lasciando cuocere prima a fiamma vivace e poi a fuoco basso fino ad avere lo zucchero caramellato e completamento assorbito il succo che le mele rilasceranno in cottura. A fine cottura aggiungete la cannella e se gradite il cucchiaio di rum, lasciando evaporare l’alcool prima di spegnere. Lasciatele raffreddare.

3) Stendete metà della pasta frolla e foderare un teglia di 22 cm di diametro con una base dello spessore di circa 1/5 cm (ponete in frigo la pasta rimasta) stendete la marmellata se volete e poi le mele o direttamente il ripieno di mele caramellate e coprite con un intreccio ottenuto dalla pasta frolla rimasta. Sarà necessario stendere la pasta con un po’ di farina (per renderla più elastica) e tagliare delle striscioline regolari (più o meno) intrecciandole come un cestino. Potete anche fare una copertura completa, basterà stendere la pasta frolla di uno spessore di circa 1 cm. Aiutandovi con un mattarello adagiate la pasta sulla torta e premete bene sui bordi in modo che si uniscano bene, tagliando la pasta in eccesso. Con un coltello a lama liscia fate dei tagli di circa 4 cm poco distanti dal centro, a raggiera, che serviranno a far uscire il vapore che si formerà all’interno della torta.

Spennellate la superficie con del latte e spolverate con zucchero semolato.

4) Infornate a 180° (livello 3 del forno a gas) con forno ventilato per circa 20 minuti e poi a 150° per altri 20 minuti circa (spegnete quando la superficie sarà ben dorata).

Tozzetti

Finita l’estate riaccendo il forno, per preparare biscotti, di ogni tipo in realtà una piccola smania iniziata ad agosto a casa di mia sorella che ha una dispensa ricca (ed ordinatissima) da far venire voglia di cucinare, impastare ed infornare ogni cosa. Poichè avevo notato la loro abitudine a mangiare un biscotto insieme al caffè ne ho approfittato appunto per “biscottare”. Ho preparato delle semplici ciambelline al vino, dei tozzetti, dei biscotti da latte e con le gocce di cioccolato. Oggi posto la ricetta dei Tozzetti che oltre ad essere buoni sono personalizzabili, ci si può aggiungere ogni tipo di frutta secca che amate o avete in casa. Questi nelle foto sono metà con nocciole, mandorle e albicocche secche ed in parte con del cioccolato fondente. Ma li ho anche preparati con uvetta, mirtilli essiccati, zenzero candito.

Dosi: 2 teglie di tozzetti finiti

Tempo: 1 h e 20′   (15′ preparazione, 30′ riposo in frigo, 35′ minuti cottura)
Difficoltà: facile

Ingredienti
2 uova intere
400 gr farina 00
50 gr farina 1
300 gr di panela (o zucchero di canna integrale)
2 cucchiai di olio di semi
1 cucchiaio colmo di yogurt bianco intero
un pizzico di sale
la buccia grattugiata di un’arancia grande
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
10 gr di lievito per dolci
220 grammi di nocciole e mandorle tostate con frutta secca a pezzetti (si può anche mettere del cioccolato fondenti in pezzetti, non le gocce, perchè si sciolgono)

Procedimento
1) preparate l’impasto: ponete in una ciotola capiente (o nella planetaria con il gancio a foglia) le farine, lo zucchero o la panela, il sale, l’olio e lo yogurt, impastate gli ingredienti fino a ottenere un composto sabbioso. Aggiungete quindi le uova e la buccia grattugiata del dell’arancia, la vaniglia ed il lievito, continuare ad amalgamare ed impastare rapidamente. Formare una palla, coprirla con della pellicola e porre in frigo a riposare per circa 30 minuti.

2) Prelevate l’impasto dal frigo, dividetela in due e stendete ogni porzione a rettangolo in uno spessore di circa 1 cm, metteteci sopra la frutta secca e arrotolate formando dei filoncini alti un paio di dita e larghi 3 dita (insomma più o meno ad occhio). Spennellate con un uovo e infornate a 180° per circa 25 minuti. Lasciate raffreddare

3) Tagliate i filoncini per formare i tozzetti, stendeteli sulla teglia o direttamente sulla grata del forno ed infornate nuovamente con il taglio verso l’esterno 5′ per lato. Lasciate raffreddare, sembreranno morbidi, ma appena freddi diventano croccanti.