Biscotti di farro con ricotta e miele

Biscotti di farro ricotta e miele

Mi piace fare i biscotti, credo che lo abbiate imparato in questi anni, dai più semplici a quelli farciti o di piccola pasticceria.
Oggi li ho preparati con la farina di farro di cui mi piace il sapore e la resa. Ho eliminato le uova e usato la ricotta ed il miele per renderli meno grassi, più morbidi e di una dolcezza più delicata. Gli ho dato una forma non troppo bassa per far sentire la fragranza esterna e la morbidezza dell’interno, e onestamente la mia famiglia ha apprezzato l’esperimento. 

biscotti-farro

Tempo: 40′ (preparazione e cottura)
Dosi: per 60 biscotti
Difficoltà: facile

Ingredienti 
250 gr farina di farro
200 gr ricotta vaccina
50 gr zucchero grezzo di canna
50 gr di burro
2 cucchiaini colmi di miele
1 cucchiaino raso di cannella 

1 bustina di lievito per dolci (16 gr)
1 limone

Procedimento
1) Mescolate la farina setacciata, con lo zucchero, il lievito e la cannella in una ciotola. Unite il burro ammorbidito a pezzetti, la ricotta, , il miele e la scorza grattugiata del miele. Lavorate il composto con le mani, aiutandovi con un poco di farina se dovesse risultare troppo morbido. 

3) Avvolgete l’impasto con la pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero a rassodare per 10 minuti’.

4) Prelevate l’impasto e stendetelo con il mattarello su di una spianatoia infarinata dell’altezza di ca un cm. Con un tagliapasta formate dei biscotti della forma che preferite. Potete anche prelevare dall’impasto delle piccole porzioni formare dei cilindri e formare delle palline grandi come una noce. Passarle nello zucchero di canna (in modo da coprirle tutte) e schiacciarle delicatamente.

5) Per entrambe le forme, porle su di una teglia coperta di carta forno e infornare in forno, preriscaldato,  a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 15 minuti.Una volta cotti, lasciarli raffreddare su di una griglia.

Potete conservare i biscotti in una scatola di latta anche per qualche giorno.

Annunci

Biscotti integrali con vino passito e mandorle

Amo fare i biscotti, oramai lo sapete, soprattutto provarne di nuovi o inventarne in base a quello che mi viene in mente mi diverte.

Quest’estate ho fatto il “nocino” e con le noci messe in infusione ho poi preparato il “vino nocillato” un vino da dessert molto saporito, che ricorda gli ottimi passiti nostrani, ed ho così pensato che sarebbe stata una buona idea provarlo nei biscotti con delle mandorle e farina integrale.

Il risultato mi è piaciuto ed è stato molto gradito anche dai miei familiari ed amici. Ne ho anche provato una versione con del passito calabrese lo “zibibbo” e devo dire che non saprei dire quale delle due mi è piaciuta di più.

biscotti mandorle passito

Tempo: 50′ (preparazione e cottura)
Dosi: per 6 persone
Difficoltà: facile

Ingredienti 
100 gr di mandorle (o farina di mandorle pronta)
200 gr farina integrale
200 gr farina OO
1 uovo
250 gr di burro
100 gr di zucchero semolato
100 gr di zucchero grezzo di canna
1/2 bicchiere di vino passito (io Nocillato e Zibibbo, voi quello che preferite)
zucchero di canna e mandorle per decorare

Procedimento
1) Preparate la farina di mandorle. Tostate le mandorle per 5 minuti in forno caldo a 150°. lasciatele raffreddate e tritatele con nel macinacaffè.

2) Unite le tre farine, con lo zucchero, e il burro in una ciotola capiente o nella planetaria. Montare con la frusta a foglia (potete preparare l’impasto a mano amalgamando velocemente gli ingredienti) in modo da amalgamare bene il tutto.

3) Aggiungete l’uovo e il vino. Continuate ad amalgamare e se serve terminate di impastare a mano sulla spianatoia. Formate una palla avvolgetela con della pellicola per alimenti e fatela raffreddare in frigorifero per circa 30′.

4) Con l’impasto formate delle palline grandi come una noce. Passarle nello zucchero di canna (in modo da coprirle tutte), schiacciarle delicatamente e decorarle al centro con una mandorla lasciata intera.

5) Porle su di una teglia imburrata e infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 2,5 (a gas) per circa 15 minuti.Una volta cotti, lasciarli raffreddare su di una griglia.

Potete conservare i biscotti in una scatola di latta anche per qualche giorno.

biscotti mandorle passito 2

Brownies

Federico voleva preparare un dolce da solo, ovviamente al cioccolato, veloce, facile e che gli facesse fare bella figura con il suo primo video da piccolo chef. Il video non è venuto bene onestamente, ma non potevo non pubblicare perchè lui ci sarebbe rimasto male. Ma i brownies sono venuti ottimi e li abbiamo divorati subito.

Come certamente sapete sono dolcetti leggeri ma molto saporiti perchè ricchi di burro che in genere sono a base di cacao cui si aggiungono nocciole, o cocco, o caramello, o farina di mandorle o ancora burro di arachidi, insomma sono quasi una base neutra da arricchire in base al vostro gusto.

brownies

potete vedere il video su youtube: http://youtu.be/4h2nLMyWavs

Dosi6 persone

Tempo: 40′

Difficoltà: facile

Ingredienti
1 50 gr di burro;
180 gr di cioccolato;
120 gr di farina;
1 cucchiaino di lievito chimico in polvere;
60 gr di nocciole;
1 pizzico di sale;
2 uova medie;
70 gr di zucchero
50 gr zucchero a velo

Preparazione
1) Mescolate in una ciotola farina, zucchero a velo e cacao, aggiungete le uova leggermente sbattute con un pizzico di sale e mischiate tutto con una frusta a mano.

2) Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato, ed una volta sciolto aggiungete anche il burro fatto a dadini, amalgamate tutto, quindi fate intiepidire.

3) Unite all’impasto, il burro e il cioccolato sciolti e continuate a mischiare con la frusta a mano fino a che non si sarà amalgamato tutto per bene-

4) Versate il composto in un teglia quadrata da 22cm rivestita da carta da forno ed infornate in forno già caldo a 180° (forno elettrico, per il forno a gas livello 3) per 30/35 minuti circa.

5) Una volta sfornati i brownies (devono rimanere morbidi all’interno) toglieteli dalla teglia e posateli con ancora la carta da forno su una griglia. Una volta raffreddati tagliateli a dadini e se dovessero rimanere potete conservarli in una scatola di latta per un paio di giorni.

Taralli dolci di Pasqua

A Pasqua ogni regione ha le sue tradizioni ma per quanto riguarda i dolci sono quasi tutte a base di ingredienti sapori e profumi legate alla primavera, oltre alla classica pastiera, il mio collega Enzo Manfellotto mi ha suggerito la ricetta dei taralli dolci al limone di Sant’Anastasia (Paese in Provincia di Napoli dove lui vive) che dice essere davvero molto buoni e profumati, ed eccezionali se cotti poi nel forno a legna. Si tratta di taralli di pasta frolla a base di sugna (strutto) e limone molto lievitati e devo dire che devono davvero essere squisiti, da provare assolutamente in questi giorni.

taralli dolci

Dosi: 20 taralli da 100 gr

Tempo: 30′ preparazione + 30′ riposo + 20′ cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti

1 kg farina 00

500 gr zucchero

250 gr sugna/strutto

15 tuorli

2 cucchiai di lievito chimico per dolci

2 limoni (la buccia grattugiata)

vaniglia (essenza o mezza bacca)

 

Procedimento

1) Unite la farina al burro amalgamando in modo da ottenere una “sabbia”. Unite lo zucchero e i tuorli, poi il lievito la vaniglia e la buccia dei limoni, amalgamate bene velocemente e lasciate riposare almeno mezz’ora.

2) dall’impasto prendete delle porzioni da 100 gr e formate dei “salsicciotti” arrotolandoli per dargli la forma di tarallo. Consifìderate che lievitano molto e quindi regolatevi che devono avere lo spessore di un dito circa.

3) Poneteli su delle teglie imburrate o coperte di carta forno ben distanti tra loro e infornate in forno caldo a 200° (livello 3 a gas) per ca 15/20 minuti.

Il solo profumo vi inebrierà

taralli dolci pasqua

 

Torta di mele (con farine senza glutine)

Ho iniziato a sperimentare le ricette con farine senza glutine, anche grazie ai preziosi consigli della mia amica Giovanna (che vivamente ringrazio) che cucina senza glutine ogni squisitezza possibile, e dopo i baci di dama con farina id mais ho provato una semplice torta di mele, perché prima che finisca l’inverno almeno una ricetta con le mele dovevo pubblicarla! Sono sensibile alle allergie alimentari e alle intolleranze poiché da ragazza ho dovuto “privarmi” del latte e dei suoi derivati per circa 10 anni ed è stata una vera sofferenza, sia perché anni fa era difficile trovare prodotti e ricette senza latte, lattosio ecc, sia per il mio amore per il buon cibo ovviamente. Comunque le prove mi sembrano buone. La ricetta che posto usa i bicchieri di plastica per dosare, così è anche più semplice.

Torta di mele senza glutine
Torta di mele senza glutine

Ingredienti 
1 bicchiere di farina bianca di mais (io uso la marca Pan)
1 bicchiere di amido di mais
1 bicchiere di fecola di patate
3 uova
1  bicchiere di zucchero semolato
1/5 bicchiere di zucchero di canna (io preferisco il Demerara)
1/2 bicchiere di olio di semi
1 cucchiaio di lievito per dolci
1 bicchiere di jogurt alle mele (o per la versione senza lattosio potete sostituirlo con un bicchiere di succo di mele)
4 mele medie (io uso le mele Annurche)
100 gr  di mandorle
50 gr di uvetta
1 cucchiaino di cannella

Procedimento

1) Mettere nella ciotola del frullatore (o impastatrice con gancio a frusta o potete anche prepararla  a mano bisogna lavorarla poco) le uova, con lo zucchero, e montate per qualche minuto.

2) Aggiungete lo yogurt o il succo di frutta, e l’olio a filo continuando a montare. Aggiungete anche le farine setacciate, il lievito e infine l’uvetta che avrete precedentemente ammorbidito in acqua calda o in un po’ di rum.

3) A parte avrete tagliato le mele, 3 mele a pezzettini molto piccoli e una a fettine. Passate i pezzettini in un po’ di amido di mais in modo che non vadano a fondo e aggiungeteli all’impasto amalgamando con un cucchiaio di legno.

4) Versare l’impasto in una teglia unta e infarinata da 24 cm. versateci sopra le mandorle a pezzettini e le fettine di mela disposte a raggiera.  

5) Infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 35 minuti.Una volta cotta (prova stecchino), lasciarla intiepidire e mangiarla prima che diventi troppo fredda, le farine senza glutine infatti tendono a seccare molto, qui la presenza delle mele nell’impasto la rende morbida ma ancora tiepida è molto più gustosa e morbida.

torta di mele gluten free
torta di mele gluten free

Frolla montata: i biscotti viennesi

Ancora biscotti, una costante tra le mie ricette. Ho voluto provare la pasta frolla montata con soli albumi, che non avevo mai tempo di fare perché richiedono molto tempo di riposo. Ma poiché il trucco è questo valeva la pena applicarmi. Sono molto contenta del risultato, dei biscotti leggeri e delicati con il tocco dolcissimo della ciliegina candita, ottimi per il te, restano friabili per diversi giorni nella scatola di latta.

pasta frolla montata: biscotti viennesi
pasta frolla montata: biscotti viennesi

Ingredienti 
250 gr di farina di grano 00
40 gr di albumi
80 gr di zucchero a velo
180 gr di burro

Procedimento

1) Mettere nella ciotola della planetaria con il gancio a frusta (o nel frullatore) il burro morbido con lo zucchero a velo e montare fino ad ottenere un impasto spumoso. Aggiungere quindi l’albume, la farina e un pizzico di sale. Montare ancora un minuto e lasciar riposare l’impasto un paio di ore al fresco (non in frigorifero).

2) Mettete l’impasto in una sac a poche. e formate dei biscotti della forma che preferite direttamente nella teglia foderata con carta forno bagnata e strizzata.  lasciar riposare i biscotti in frigorifero almeno 3 ore, più riposano e più è sicura la riuscita.

3) Infornare poi i biscotti in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 10 minuti. Basterà che siano appena dorati, si induriranno raffreddandosi.

pasta frolla montata
pasta frolla montata cruda

 

Baci di dama con farina di mais

I biscotti, la mia passione lo sapete. I baci di dama mi piacciono in tutte le versioni e così dopo averli provati classici e con la farina id castagne (vedete la ricetta qui) ho voluto provarli con la farina id mais che li rende un po’ rustici e molto saporiti.

Inoltre sostituendo la farina di grano con la fecola di patate si può ottenere un’ottima versione senza glutine.

Baci di dama al mais
Baci di dama al mais

Ingredienti 
180 gr di farina di mais (fioretto)
150 gr di farina di grano 00 (per la versione senza glutine si può sostituire la farina di grano con lo stesso peso di fecola di patate)
3 tuorli
200 gr di burro
90 gr di zucchero semolato
poche gocce di essenza di vaniglia
100 gr cioccolato fondente

Procedimento

1) Mettere nella ciotola della planetaria le farine, con lo zucchero, e il burro. Montare con la frusta a foglia (potete preparare l’impasto a mano amalgamando velocemente gli ingredienti) in modo da amalgamare bene il tutto.

2) Aggiungete l’essenza di vaniglia e i tuorli. Continuate ad amalgamare e se serve terminate di impastare a mano sulla spianatoia. Formate una palla avvolgetela con della pellicola per alimenti e fatela raffreddare in frigorifero per circa 30′.

3) Con l’impasto formate delle palline grandi come un’oliva. Porle su di una teglia imburrata e infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 2,5 (a gas) per circa 15 minuti.Una volta che sono dorate e cotte, lasciarle raffreddare su di una griglia.

4) Farcire i baci di dama con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o nel microonde, unendole due alla volta, fateli riposare prima di gustarli.

Potete conservarli in una scatola di latta anche per qualche giorno.

Baci di dama al mais
Baci di dama al mais

Biscotti delicati al cacao (fossette al cacao)

Come sapete amo i biscotti, mi piace prepararli, mi diverto, e so che fanno piacere a tutti. Cerco quindi spesso ricette nuove e su un sito che visito spesso “Non solo piccante” di Ilaria Renzi (dove potete trovare la ricetta originale), ne trovo spesso di gustose. Ho letto questa ricetta e mi è sembrata davvero stuzzicante e poi con il cacao e la cioccolata bianca sapevo di far contento Federico! La ricetta originale si chiama “fossette al cacao” e io ne ho solo raddoppiato le dosi visto la voracità dei miei familiari e considerando che comunque possono essere conservati alcuni giorni in una scatola di latta (anche se a noi sono finiti in un battibaleno!)smile

biscottini

Ingredienti
Per l’impasto
200 gr di farina
40 gr di maizena
150 gr di burro
100 gr di zucchero
2 tuorli
30 gr di cacao amaro
1/2 cucchiaino di lievito
un pizzico di sale

Per la decorazione
150 cioccolato bianco
4 cucchiai di panna
zucchero semolato q.b

Procedimento

1) Preparate l’impasto: Montate il burro morbido a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso nell’impastatrice con il gancio a foglia o a mano con un cucchiaio di legno. Unite i tuorli e amalgamate bene e aggiungete, poco alla volta, tutti gli altri ingredienti setacciandoli. Finite di impastare velocemente con le mani per non sciogliere il burro e lasciate riposare l’impasto in frigorifero per 1/2 ora ca.

2) Formate i biscotti: fate delle palline di circa 10 grammi. Passatele nello zucchero semolato versato in un piatto e metterle su una teglia foderata con carta forno. Praticate una fossetta al centro di ogni pallina (io ho usato il manico di un cucchiaio di legno così come dettava la ricetta di Ilaria!).

3) Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 10 minuti (forno elettrico o livello 2,5 in forno a gas). Se una volta cotti, la fossetta si fosse gonfiata, schiacciatela leggermente per poterci poi inserire il ripieno. Fate raffreddare su una griglia.

4) Preparate intanto il ripieno: riscaldate la panna, quindi fate fondere il cioccolato bianco a bagnomaria o nel microonde e aggiungete la panna calda. Amalgamare fino ad ottenere una crema liscia e lasciate intiepidire.

5) Riempite le “fossette” con la ganache di cioccolata, usando una sac-à-poche. Fate raffreddare e conservate poi in una scatola di latta.

Biscotti estivi (con frolla la cedro, fichi glassati e gelatina di fichi d’india)

Non avendo scritto per molti mesi mi ritrovo delle ricette arretrate da postare e ne approfitto anche se la stagione è oramai passata, magari ritrovate a provarle tra qualche mese. er o in Calabria quest’estate per le vacanze e non ho smesso di cucinare, ovviamente, e con i sapori e gli odori della calabria mi è venuto spontaneo preparare questi biscottini (considerate che in vacanza ho un fornetto piccolo piccolo e nessun ausilio alla pasticceria come a casa…per cui sono riuscita a fare solo qualche cosina. comunque sono venuti davvero gustosi, con ingredienti raccolti durante le nostre passeggiate…

Biscotto ai fichi
Biscotto ai fichi

Ingredienti

250 gr di pasta frolla (per la ricetta copiate qui) con l’aggiunta della buccia grattugiata di mezzo cedro
6 fichi circa (onestamente non ricordo bene)
6 fichi di india
2 fogli di gelatina alimentare
10 cucchiai di zucchero

Procedimento

1) Preparate la pasta frolla con la ricetta che trovate qui (o con la vostra ricetta preferita).

2) Lasciatela riposare la pasta frolla in frigo e intanto preparate le gelatina di fichi di india. Dopo averli lasciati in acqua fredda (per far cadere le spine) levate la buccia e tagliateli grossolanamente lasciandoli cuocere in una pentola con 5 cucchiai di zucchero per qualche minuto. Passateli al passaverdura e quindi continuate cuocere mezz’ora, aggiungete infine i due fogli di gelatina e lasciate raffreddare.

3) Dividete la pasta frolla in palline grosse come una noce, schiacciatele un po tra i palmi delle mani e ponetele sulla placca del forno coperta con carta da forno.  Infornate in forno caldo statico elettrico a 180° (o a gas a livello 3) per 10 minuti. Lasciate intiepidire e intanto preparate i fichi glassati.

4) Fate scioglier e il restante zucchero in una padella a fuoco dolce con un paio di cucchiai di acqua, una volta ottenuto uno sciroppo denso passate i fichi tagliati in quarti e lasciate glassare brevemente.

5) Decorate, infine i biscotti con un cucchiaino raso di gelatina di fichi di india e una fettina di fichi glassati.

Biscotti con frolla la cedro, gelatini di fichi d'india e fichi glassati
Biscotti con frolla la cedro, gelatini di fichi d’india e fichi glassati

Biscotti orsetti

Mi piacciono i biscotti e la pasta frolla e quindi quando mi chiedono di fare una crostata ne approfitto per prepararne in più e pasticciare qualche biscottino. Avevo visto la foto di semplici biscotti con frolla chiara e al cacao a forma di orsetti e quindi li ho preparati per Federico, sono riusciti molto carini.

biscotti orsetti2

Ingredienti

300 gr di pasta frolla (per la ricetta copiate qui)

2 cucchiai di cacao amaro

poco cioccolato bianco e fondente

Procedimento

Preparate la pasta frolla con la ricetta che trovate qui (o con la vostra ricetta preferita).

Dividete la pasta frolla in due porzioni non esattamente uguali e in quella di minor peso aggiungete il cacao, amalgamate e lasciate riposare in frigo circa 1/2 ora. Stendete quindi la pasta frolla al cacao aiutandovi con la farina e con un foglio di carta forno da porre sopra l’impasto in modo che non si attacchi al mattarello. Lo spessore della sfoglia deve essere di circa 1 cm. Con un tagliapasta tondo ricavate circa 20 cerchi che saranno le teste degli orsetti e mettetele sulla teglia che userete per informare foderata di carta forno.

Stendete quindi l’impasto chiaro e con un tagliapasta tondo piccolo ricavate 3 cerchi piccoli per ogni “testa di orsetto” in modo da avere sia il musetto che le orecchie a cui taglierete però, sempre con il tagliapasta, uno spiccio perchè si possano poi incastrare sulle teste.

Bagnate i dischi di frolla al cacao e adagiatevi i “musetti” e le orecchie. Infornate in forno caldo statico elettrico a 180° (o a gas a livello 3) per 10 minuti. Lasciate intiepidire e decorateli con del cioccolato bianco e fondente per gli occhi e il musetto.

biscotti orsetti