Frolla montata: i biscotti viennesi

Ancora biscotti, una costante tra le mie ricette. Ho voluto provare la pasta frolla montata con soli albumi, che non avevo mai tempo di fare perché richiedono molto tempo di riposo. Ma poiché il trucco è questo valeva la pena applicarmi. Sono molto contenta del risultato, dei biscotti leggeri e delicati con il tocco dolcissimo della ciliegina candita, ottimi per il te, restano friabili per diversi giorni nella scatola di latta.

pasta frolla montata: biscotti viennesi
pasta frolla montata: biscotti viennesi

Ingredienti 
250 gr di farina di grano 00
40 gr di albumi
80 gr di zucchero a velo
180 gr di burro

Procedimento

1) Mettere nella ciotola della planetaria con il gancio a frusta (o nel frullatore) il burro morbido con lo zucchero a velo e montare fino ad ottenere un impasto spumoso. Aggiungere quindi l’albume, la farina e un pizzico di sale. Montare ancora un minuto e lasciar riposare l’impasto un paio di ore al fresco (non in frigorifero).

2) Mettete l’impasto in una sac a poche. e formate dei biscotti della forma che preferite direttamente nella teglia foderata con carta forno bagnata e strizzata.  lasciar riposare i biscotti in frigorifero almeno 3 ore, più riposano e più è sicura la riuscita.

3) Infornare poi i biscotti in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 10 minuti. Basterà che siano appena dorati, si induriranno raffreddandosi.

pasta frolla montata
pasta frolla montata cruda

 

Annunci

Biscotti estivi (con frolla la cedro, fichi glassati e gelatina di fichi d’india)

Non avendo scritto per molti mesi mi ritrovo delle ricette arretrate da postare e ne approfitto anche se la stagione è oramai passata, magari ritrovate a provarle tra qualche mese. er o in Calabria quest’estate per le vacanze e non ho smesso di cucinare, ovviamente, e con i sapori e gli odori della calabria mi è venuto spontaneo preparare questi biscottini (considerate che in vacanza ho un fornetto piccolo piccolo e nessun ausilio alla pasticceria come a casa…per cui sono riuscita a fare solo qualche cosina. comunque sono venuti davvero gustosi, con ingredienti raccolti durante le nostre passeggiate…

Biscotto ai fichi
Biscotto ai fichi

Ingredienti

250 gr di pasta frolla (per la ricetta copiate qui) con l’aggiunta della buccia grattugiata di mezzo cedro
6 fichi circa (onestamente non ricordo bene)
6 fichi di india
2 fogli di gelatina alimentare
10 cucchiai di zucchero

Procedimento

1) Preparate la pasta frolla con la ricetta che trovate qui (o con la vostra ricetta preferita).

2) Lasciatela riposare la pasta frolla in frigo e intanto preparate le gelatina di fichi di india. Dopo averli lasciati in acqua fredda (per far cadere le spine) levate la buccia e tagliateli grossolanamente lasciandoli cuocere in una pentola con 5 cucchiai di zucchero per qualche minuto. Passateli al passaverdura e quindi continuate cuocere mezz’ora, aggiungete infine i due fogli di gelatina e lasciate raffreddare.

3) Dividete la pasta frolla in palline grosse come una noce, schiacciatele un po tra i palmi delle mani e ponetele sulla placca del forno coperta con carta da forno.  Infornate in forno caldo statico elettrico a 180° (o a gas a livello 3) per 10 minuti. Lasciate intiepidire e intanto preparate i fichi glassati.

4) Fate scioglier e il restante zucchero in una padella a fuoco dolce con un paio di cucchiai di acqua, una volta ottenuto uno sciroppo denso passate i fichi tagliati in quarti e lasciate glassare brevemente.

5) Decorate, infine i biscotti con un cucchiaino raso di gelatina di fichi di india e una fettina di fichi glassati.

Biscotti con frolla la cedro, gelatini di fichi d'india e fichi glassati
Biscotti con frolla la cedro, gelatini di fichi d’india e fichi glassati

Cheese cake al limone

Con la primavera e le giornate sempre più calde mi viene sempre più spesso voglia di fresche cheese cake. Questa preparata per la festa di mia madre che si chiama Rita ed, e l’ho fatta per il suo onomastico a cui lei tiene molto più che per il compleanno! l’ho preparata secondo i suoi gusti: base di pasta frolla, fresca farcia di ricotta yogurt e limone e coperta da una vellutata e saporita lemon curd profumata di sole…

Cheese cake al limone

Dosi: 10 persone

Tempo: 15′ più 45′ di cottura

Difficoltà: media

Ingredienti

pasta frolla 
usate la vostra ricetta preferita o prendete la mia qui

per la crema
16 gr di gelatina
250 gr di ricotta
250 gr di yogurt
50 gr di zucchero
la scorza grattugiata e il succo di 2 limoni non trattati
300 ml di panna da montare

per la lemon curd
100 gr di zucchero
50 gr di burro
2 uova + 1 tuorlo
2 limoni non trattati

Procedimento

1) Preparate la pasta frolla secondo il procedimento che trovate qui e create un disco di circa 1 cm in una teglia con bordo a cerniera da 24/26 cm imburrata e infornate in forno caldo elettrico ventilato a 180° (a gas livello 3)  per 15 minuti.

2) Lasciate raffreddare la base di pasta frolla e preparate la crema. Fate ammorbidire i fogli di gelatina in acqua fredda. Intanto montate la ricotta con lo yogurt, la scorza grattugiata dei limoni e il succo. unitevi 8 fogli di gelatina strizzati e sciolti a fuoco dolce o nel microonde. Montate la panna e incorporatela all’impasto di ricotta e yogurt.

3) Assemblate la torta: sula base di pasta frolla nello stesso stampo dove l’avete cotta (con cerniera), distribuite la crema, livellate e mettete in frigorifero.

4) Preparate la lemon curd: sciogliete il burro a bagnomaria, aggiungete lo zucchero e sempre mescolando con una frusta, le uova, il succo e la buccia grattugiata dei limoni. Continuate a cuocere a fuoco dolce, mescolando con la frusta fino ad ottenere una crema liscia e vellutata. Lasciatela raffreddare.

5) Decorate. Versate la lemon curd sulla torta fredda e lasciatela raffreddare ancora prima di servire. Dovrà rimanere in frigorifero per un totale di circa 2 ore.

Cheese cake al limone
Cheese cake al limone

 “Con questa ricetta partecipo al contest di Crema e Panna “Limoni – AMO”

banner contest limone

Biscotti orsetti

Mi piacciono i biscotti e la pasta frolla e quindi quando mi chiedono di fare una crostata ne approfitto per prepararne in più e pasticciare qualche biscottino. Avevo visto la foto di semplici biscotti con frolla chiara e al cacao a forma di orsetti e quindi li ho preparati per Federico, sono riusciti molto carini.

biscotti orsetti2

Ingredienti

300 gr di pasta frolla (per la ricetta copiate qui)

2 cucchiai di cacao amaro

poco cioccolato bianco e fondente

Procedimento

Preparate la pasta frolla con la ricetta che trovate qui (o con la vostra ricetta preferita).

Dividete la pasta frolla in due porzioni non esattamente uguali e in quella di minor peso aggiungete il cacao, amalgamate e lasciate riposare in frigo circa 1/2 ora. Stendete quindi la pasta frolla al cacao aiutandovi con la farina e con un foglio di carta forno da porre sopra l’impasto in modo che non si attacchi al mattarello. Lo spessore della sfoglia deve essere di circa 1 cm. Con un tagliapasta tondo ricavate circa 20 cerchi che saranno le teste degli orsetti e mettetele sulla teglia che userete per informare foderata di carta forno.

Stendete quindi l’impasto chiaro e con un tagliapasta tondo piccolo ricavate 3 cerchi piccoli per ogni “testa di orsetto” in modo da avere sia il musetto che le orecchie a cui taglierete però, sempre con il tagliapasta, uno spiccio perchè si possano poi incastrare sulle teste.

Bagnate i dischi di frolla al cacao e adagiatevi i “musetti” e le orecchie. Infornate in forno caldo statico elettrico a 180° (o a gas a livello 3) per 10 minuti. Lasciate intiepidire e decorateli con del cioccolato bianco e fondente per gli occhi e il musetto.

biscotti orsetti

Biscotti alle spezie

I biscotti sono una mia piccola passione, come tutto direte, lo so! Mi piace cucinarli, poterli offrire e accompagnarli al te, una bevanda che amo molto e poterli anche preparare con Federico. Uso la mia solita pasta frolla, ma anche le mille varianti di biscotti tipici regionali italiani, del nord Europa, al cacao, alle spezie, e così via.

Casetta di pan di spezie
Casetta di pan di spezie

Ingredienti 
350 gr di farina 00
1/2 cucchiaino da moka di zenzero in polvere
1 cucchiaino da moka di cannella
110 gr di burro a dadini
200 gr di zucchero di canna (io uso la qualità Demerara, ma usate anche quello più scuro se preferite)
1 uovo
4 cucchiaini di miele (di millefiori per i bambini ma è davvero molto saporito con il miele di castagno)
1/2 cucchiaino di bicarbonato

Per la glassa reale
1 albume
150 gr zucchero
limone

Procedimento

In una terrina (o nella planetaria, usando il gancio a foglia) amalgamate il burro freddo a tocchetti, lo zucchero e l’uovo. Unite, quindi, la farina, le spezie ed il bicarbonato, amalgamate fino ad ottenere un impasto morbido ed aggiungete in ultimo il miele. Far raffreddare l’impasto in frigorifero per mezz’ora circa.

stendete, quindi, l’impasto su di un piano infarinato con l’aiuto di un mattarello, e preparate le sagome dei biscotti con le formine che preferite.

Disponete i biscotti su di una teglia imburrata e porre in forno caldo ventilato a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 12 minuti. Una volta pronti lasciarli raffreddare.

I biscotti possono essere gustati al naturale o decorati con glassa reale.

Preparare la glassa reale montando l’albume a neve ferma e aggiungendo gradualmente lo zucchero e qualche goccia di limone. Decorate i biscotti quando sono completamente freddi e lasciate raffreddare la glassa almeno un’ora prima di mangiarli.




Biscottini con crema di castagne

Domenica scorsa ho preparato una crostata con crema di castagne e cacao. Con la frolla e la crema avanzate ho preparato questi biscottini molto saporiti da accompagnare al te o al caffè.

Per la preparazione è sufficiente seguire le indicazioni della crostata con crema di castagne che trovate qui.

Ingredienti 
Pasta frolla

crema di castagne e cacao

Procedimento

Con la pasta frolla formate delle palline grandi come un’oliva. Porle su di una teglia imburrata e infornare in forno caldo statico a 170° (elettrico) o a livello 2,5 (a gas) per circa 15 minuti.

Una volta che sono dorate e cotte, lasciarle raffreddare e poi farcirle con la crema di castagne unendole due alla volta come dei baci di dama.