Taralli dolci di Pasqua

A Pasqua ogni regione ha le sue tradizioni ma per quanto riguarda i dolci sono quasi tutte a base di ingredienti sapori e profumi legate alla primavera, oltre alla classica pastiera, il mio collega Enzo Manfellotto mi ha suggerito la ricetta dei taralli dolci al limone di Sant’Anastasia (Paese in Provincia di Napoli dove lui vive) che dice essere davvero molto buoni e profumati, ed eccezionali se cotti poi nel forno a legna. Si tratta di taralli di pasta frolla a base di sugna (strutto) e limone molto lievitati e devo dire che devono davvero essere squisiti, da provare assolutamente in questi giorni.

taralli dolci

Dosi: 20 taralli da 100 gr

Tempo: 30′ preparazione + 30′ riposo + 20′ cottura

Difficoltà: facile

Ingredienti

1 kg farina 00

500 gr zucchero

250 gr sugna/strutto

15 tuorli

2 cucchiai di lievito chimico per dolci

2 limoni (la buccia grattugiata)

vaniglia (essenza o mezza bacca)

 

Procedimento

1) Unite la farina al burro amalgamando in modo da ottenere una “sabbia”. Unite lo zucchero e i tuorli, poi il lievito la vaniglia e la buccia dei limoni, amalgamate bene velocemente e lasciate riposare almeno mezz’ora.

2) dall’impasto prendete delle porzioni da 100 gr e formate dei “salsicciotti” arrotolandoli per dargli la forma di tarallo. Consifìderate che lievitano molto e quindi regolatevi che devono avere lo spessore di un dito circa.

3) Poneteli su delle teglie imburrate o coperte di carta forno ben distanti tra loro e infornate in forno caldo a 200° (livello 3 a gas) per ca 15/20 minuti.

Il solo profumo vi inebrierà

taralli dolci pasqua

 

Annunci

Sospiri al limone

Finalmente torno a pubblicare una ricetta dopo troppo tempo. Ho pensato di ricominciare con questi “sospiri” (ricetta di Luca Montersino) perché sono leggeri e freschi, adatti a questo clima ancora molto caldo. 

Sono semplici da preparare e saporiti, belli da presentare e incontrano il gusto di adulti e bambini, perfetti da accompagnare ad un bicchiere di te freddo (o una tazza di te caldo quando il clima lo richiede).

Buon divertimento.

sospiri al limone

Ingredienti 
pan di spagna
200 gr di farina 00
6 uova
200 gr di zucchero
Crema pasticciera:
3 tuorli
200 gr di panna
300 cl di latte intero
3 cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina
1 cucchiaio di amido di mais
1 limone (il succo e la buccia grattugiata)
bagna:
1/5 lt acqua
400 gr zucchero
1 bicchierino di rum
la buccia di un limone
100 gr cioccolato fondente
500 gr glassa di zuccherosospiri al limone

Procedimento

1) Preparate il pan di spagna.  Montate gli albumi e quindi aggiungete metà dello zucchero. Continuate a montare fino a che lo zucchero non si sarà completamento sciolto e gli albumi risulteranno compatti e lisci. Montate anche i tuorli con il resto dello zucchero, aggiungete la farina setacciatalo e mescolate con un cucchiaio, unite quindi gli albumi continuando a montare lentamente dall’alto al basso in modo da incorporare aria e non smontare l’impasto. Versare il composto in stampi a forma di cupola piccola (ne risulteranno circa 12) e infornate in forno caldo ventilato a 180° (livello 3 per i forni a gas) per 15′ ca. Lasciate raffreddare. Svuotatene un po’ il centro e lrema.asciate da parte un po di pan di spagna per poi richiuderli una volta farciti con la c

2) Preparate la crema pasticciera. In una pentola a fondo alto, montate i tuorli con lo zucchero, quindi aggiungete farina e amido setacciati, amalgamate ancora e quindi aggiungete il latte e la panna caldi, la buccia grattugiata del limone e il succo filtrato. Ponete la pentola sul fuoco basso e cuocete la crema girando dall’interno verso l’esterno senza mai cambiare il verso e fate cuocere fino ad un inizio di bollore, quindi spegnete coprite con la pellicola la superfice della crema in modo che non si formi la “crosta” di crema dura durante il raffreddamento.

3) Preparate la bagna,  fate bollire una decina di minuti l’acqua con lo zucchero e le bucce di limone. appena fredda aggiungete il rum (per evitare di far evaporare l’alcool).

4) Immergere i piccoli pan di spagna nella bagna, adagiarli su di una gratella. Farcirli con la crema al limone (messa in una sac a poche), e richiuderli con il pan di spagna avanzato quando avete svuotato i sospiri. Immergere quindi la parte superiore (la cupola) nella glassa sciolta a bagnomaria e far raffreddare. Sciogliere nel microonde il cioccolato fondente in una sac a poche monouso e decorare i sospiri con delle linee sottili.

Buon appetitosospiri

Torta di mele (con farine senza glutine)

Ho iniziato a sperimentare le ricette con farine senza glutine, anche grazie ai preziosi consigli della mia amica Giovanna (che vivamente ringrazio) che cucina senza glutine ogni squisitezza possibile, e dopo i baci di dama con farina id mais ho provato una semplice torta di mele, perché prima che finisca l’inverno almeno una ricetta con le mele dovevo pubblicarla! Sono sensibile alle allergie alimentari e alle intolleranze poiché da ragazza ho dovuto “privarmi” del latte e dei suoi derivati per circa 10 anni ed è stata una vera sofferenza, sia perché anni fa era difficile trovare prodotti e ricette senza latte, lattosio ecc, sia per il mio amore per il buon cibo ovviamente. Comunque le prove mi sembrano buone. La ricetta che posto usa i bicchieri di plastica per dosare, così è anche più semplice.

Torta di mele senza glutine
Torta di mele senza glutine

Ingredienti 
1 bicchiere di farina bianca di mais (io uso la marca Pan)
1 bicchiere di amido di mais
1 bicchiere di fecola di patate
3 uova
1  bicchiere di zucchero semolato
1/5 bicchiere di zucchero di canna (io preferisco il Demerara)
1/2 bicchiere di olio di semi
1 cucchiaio di lievito per dolci
1 bicchiere di jogurt alle mele (o per la versione senza lattosio potete sostituirlo con un bicchiere di succo di mele)
4 mele medie (io uso le mele Annurche)
100 gr  di mandorle
50 gr di uvetta
1 cucchiaino di cannella

Procedimento

1) Mettere nella ciotola del frullatore (o impastatrice con gancio a frusta o potete anche prepararla  a mano bisogna lavorarla poco) le uova, con lo zucchero, e montate per qualche minuto.

2) Aggiungete lo yogurt o il succo di frutta, e l’olio a filo continuando a montare. Aggiungete anche le farine setacciate, il lievito e infine l’uvetta che avrete precedentemente ammorbidito in acqua calda o in un po’ di rum.

3) A parte avrete tagliato le mele, 3 mele a pezzettini molto piccoli e una a fettine. Passate i pezzettini in un po’ di amido di mais in modo che non vadano a fondo e aggiungeteli all’impasto amalgamando con un cucchiaio di legno.

4) Versare l’impasto in una teglia unta e infarinata da 24 cm. versateci sopra le mandorle a pezzettini e le fettine di mela disposte a raggiera.  

5) Infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 3 (a gas) per circa 35 minuti.Una volta cotta (prova stecchino), lasciarla intiepidire e mangiarla prima che diventi troppo fredda, le farine senza glutine infatti tendono a seccare molto, qui la presenza delle mele nell’impasto la rende morbida ma ancora tiepida è molto più gustosa e morbida.

torta di mele gluten free
torta di mele gluten free

Baci di dama con farina di mais

I biscotti, la mia passione lo sapete. I baci di dama mi piacciono in tutte le versioni e così dopo averli provati classici e con la farina id castagne (vedete la ricetta qui) ho voluto provarli con la farina id mais che li rende un po’ rustici e molto saporiti.

Inoltre sostituendo la farina di grano con la fecola di patate si può ottenere un’ottima versione senza glutine.

Baci di dama al mais
Baci di dama al mais

Ingredienti 
180 gr di farina di mais (fioretto)
150 gr di farina di grano 00 (per la versione senza glutine si può sostituire la farina di grano con lo stesso peso di fecola di patate)
3 tuorli
200 gr di burro
90 gr di zucchero semolato
poche gocce di essenza di vaniglia
100 gr cioccolato fondente

Procedimento

1) Mettere nella ciotola della planetaria le farine, con lo zucchero, e il burro. Montare con la frusta a foglia (potete preparare l’impasto a mano amalgamando velocemente gli ingredienti) in modo da amalgamare bene il tutto.

2) Aggiungete l’essenza di vaniglia e i tuorli. Continuate ad amalgamare e se serve terminate di impastare a mano sulla spianatoia. Formate una palla avvolgetela con della pellicola per alimenti e fatela raffreddare in frigorifero per circa 30′.

3) Con l’impasto formate delle palline grandi come un’oliva. Porle su di una teglia imburrata e infornare in forno caldo statico a 180° (elettrico) o a livello 2,5 (a gas) per circa 15 minuti.Una volta che sono dorate e cotte, lasciarle raffreddare su di una griglia.

4) Farcire i baci di dama con il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria o nel microonde, unendole due alla volta, fateli riposare prima di gustarli.

Potete conservarli in una scatola di latta anche per qualche giorno.

Baci di dama al mais
Baci di dama al mais