Coni di pizza e pizza su refrattaria

Sabato sera, serata pizza!
tradizione di casa mia e per i ragazzi: coni di pizza. Ogni settimana gusti diversi, passando dalla focaccia alla pizza al piatto, conservando la tradizione della margherita e marinara possibilmente al filetto con dei pomodorini freschi e saporiti, della provola affumicata e il tocco profumato del basilico e dell’origano. Per i coni invece lascio libera fantasia ai ragazzi che passano dalle patatine alla margherita dalle polpette al prosciutto e mais ma alla fine alla pizza non si rinuncia mai. io inserisco la ricetta del mio impasto un po’ più corposo perchè lo trovo più adatto sia per la pizza al piatto su refrattaria che per la forma su coni, rispetto a quelli ad alta idratazione a lunga lievitazione, ecc. ovviamente potete usare il vostro impasto “del cuore”.

Dosi: 12 coni (da 130 gr ca) o 6 pizze al piatto e 6 coni
Tempo: 30′ (in caso di preparazione dell’impasto 6 h)
Difficoltà: media

coni 1

marinara

Ingredienti
1 kg impasto per pizza già pronto (per l’impasto seguire qui la ricetta)
condimenti a piacere per i coni e le pizze ad esempio per le classiche:
per la marinara: pomodorini per il filetto, o polpa di pomodoro, 1 spicchio di aglio, un pizzico di origano, olio extravergine di oliva
per la margherita: pomodorini per il filetto, o polpa di pomodoro, provola (per i miei gusti) o fior di latte tagliata a dadini (da mettere a fine cottura con qualche foglia di basilico), olio extravergine di oliva
per i coni: patatine fritte e polpette o salsicce (precedentemente fritte) per i ragazzi- margherita (idem come sopra) 
e procedete secondo i vostri gusti
6 Coni di acciaio alti 35 cm ca.
pietra refrattaria e pala di acciaio per infornare e girare le pizze

Procedimento
1) Preparate l’impasto della pizza secondo il procedimento descritto qui alle 14 circa se volete mangiare coni e pizza a cena.

2) Mentre l’impasto lievita preparate gli ingredienti per i condimenti.

3) Quando l’impasto è raddoppiato, verso le 18,30 preparate gli stagli per le singole pizze e coni, dividendo l’impasto in 6 palline da 130 gr ca. per le pizze e 6 da 100 gr per i coni che lascerete lievitare sempre in forno un’altra ora ca.

4) Verso le 20 iniziate a cucinare! preparate prima i coni che richiedono una cottura più bassa. Stendete le singole palline dello spessore di circa 1 cm che poi dovrete arrotolare attorno ai coni di acciaio precedentemente unti di olio. adagiate i coni su di una teglia ricoperta di carta forno e infornate in forno caldo a 200°  forno elettrico – gas livello 5, per 10′ e poi a a 180°  forno elettrico – gas livello 4 ventilato per altri 10′. una volta cotti, sfilateli dai coni e conditeli a piacere, passandoli di nuovo in forno qualche minuto per amalgamare i sapori.

5) Per le pizze al piatto su refrattaria. Iniziate facendo riscaldare la refrattaria sulla base del forno a massima temperatura. Intanto stendete le palline di pasta ormai lievitate, partendo dal centro verso il bordo in modo da spostare l’aria verso il cornicione che si gonfierà in cottura. condite velocemente a piacere, tirate la pizza sulla pala lievemente infarinata e ponete sulla pietra refrattaria a cuocere con un gesto veloce in modo che la pizza non rimanga attaccata ne alla pala ne alla pietra arricciandosi mentendo così la sua forma tonda. in genere bastano 5/6′ per la cottura, girando la pizza dopo un paio di minuti.

Servite bollenti e buon appetito

Annunci

Focaccia con zucca e pancetta

Il sabato sera a casa nostra è tradizione preparare la focaccia. Durante il nostro “sabato pizza” oltre alle focaccia più tradizionale (la margherita) con pomodoro e mozzarella – che non può mai mancare! – ne proviamo e inventiamo di ogni tipo e gusto. Ieri abbiamo preparato la focaccia con crema di zucca e pancetta…un equilibrio di sapori tra il dolce della zucca stufata con aglio e prezzemolo e il sapore forte della pancetta arrotolata…una vera bontà. Ed è piaciuta anche ai bambini!

focaccia con zucca

Tempo: 4 ore (compresi i tempi di lievitazione e cottura)

Difficoltà: facile

Dosi: 6 persone

Ingredienti

Impasto pizza 
600 ml acqua naturale
13 gr lievito di birra (1/2 dado) in inverno anche 1 dado intero
3 cucchiaini rasi da caffè di sale
1 filo di olio extravergine di oliva
900 gr farina 00

Condimento
1 kg di zucca
1 spicchio di aglio
qualche foglia di prezzemolo
100 gr di pancetta arrotolata
olio extravergine di oliva
200 gr di provola
sale

Procedimento
1) Per il procedimento dell’impasto ponete in una ciotola capiente: acqua, lievito di birra sbriciolato, sale . Amalgamate fino a far sciogliere, il sale. Aggiungete, quindi, la farina a pioggia, precedentemente setacciata,  continuando ad amalgamare a mano (potete usare un’impastatrice con il gancio a foglia, impastandolo fino ad amalgamare gli ingredienti e passare al gancio ad uncino impastando fino a far incordare l’impasto– l’impasto è incordato quando si aggrapperà completamente alla foglia), versate poi, l’impasto su di una spianatoia di legno, o su di un piano di marmo o acciaio, e lavoralo ancora qualche minuto, ribaltandolo ogni tanto fino a che sarà liscio, elastico e semilucido.
A questo punto ponete l’impasto nella ciotola unta con un filo di olio, coprendolo con della pellicola in modo da non far entrare aria nel recipiente e conservalo in un luogo chiuso (io nel forno con la lucina accesa per mantenere una temperatura media e non troppo bassa) per circa 4 ore , fino a quando non avrà almeno raddoppiato il proprio volume.  quando l’impasto è lievitato, stendetelo con le mani nella teglia unta con olio extravergine di oliva.

2) Mentre l’impasto lievita, preparate la zucca. Tagliatela a dadini e stufatela in padella con un po’ di olio extravergine di oliva, il sale e uno spicchio di aglio. Coprite con un coperchio e quando è cotta aggiungete il prezzemolo e farne una crema.

3) Stendete la crema di zucca  sulla pasta della focaccia e lasciate lievitare nel forno chiuso ancora mezz’ora. Condite con un filo di olio extravergine di oliva e infornate in forno caldo a 200° (livello 3 se è a gas) statico per 10 minuti e poi ventilato per altri 15′.

4) Prima di passare il forno a ventilato, aggiungete sulla pizza la provola a dadini e la pancetta. Sfornate e gustatela calda

Buon appetito.