Polpettine di piselli gialli secchi

I legumi piacciono molto si a me che alla mia famiglia, ed ho voluto provare i piselli gialli secchi che ancora non avevo mai assaggiato. Ho pensato a due ricette, la prima che vi propongo sono delle polpettine da mangiare come antipasto o aperitivo. Sono venute dal sapore più delicato del previsto e che quindi si accompagnano bene con salse saporite come una salsa allo yogurt e spezie o all’aglio o con un classico hummus. La seconda ricetta che posterò nei prossimi giorni è una zuppa tipica della cucina indiana. 

Tempo: 12h di riposo dei piselli a bagno. Preparazione: 30′ più 2h di risposo in frigorifero 
Dosi: 6 persone
Difficoltà: facile

Ingredienti
250 gr di piselli gialli secchi
1/5 cipolla piccola
1 cucchiaino da moka raso di sale
1/2 cucchiaino da moka di cumino in polvere (facoltativo)
1 e 1/2 cucchiaio di fiocchi di patate

Procedimento

1) La mattina in cui volete preparare le polpette mettete i piselli a bagno con acqua fresca.

2) Il pomeriggio, verso le 17,00, scolate i piselli e frullateli , con la cipolla, il cumino, il sale, ed i cucchiai di fecola di patate. Usate la lama di ferro del frullatore, in modo da ottenere quasi una crema, aggiungendo un po’ d’acqua se il composto dovesse risultare troppo secco.

3) Fate riposare l’impasto in frigorifero almeno un’ora. 

4) Preparate quindi delle polpette piccole (decidete in base ai vostri gusti ma comunque non fatele troppo grandi perchè potreste avere difficoltà nel friggerle) e mettetele a riposare su di un piatto da portata per un paio di ore in frigorifero.

5) Friggetele infine in abbondante olio e lasciatele asciugare su della carta assorbente servendole ancora calde.

 

Annunci

Falafel e hummus

La cucina araba a me piace molto, mi piacciono le spezie che vengono utilizzate ma anche le associazioni che i mediorientali fanno, ben diverse dalle nostre. Nella loro cucina si usano molto verdure e legumi e ho voluto proporvi una ricetta molto saporita come antipasto, aperitivo o secondo: falafel (polpette di legumi: ceci o piselli secchi) e hummus (crema di ceci con pasta di sesamo).

falafel e hummus

Tempo: 50′ più un’ora di risposo in frigorifero
Dosi: 6 persone
Difficoltà: facile

Ingredienti
falafel
300 gr di ceci crudi
1/5 cipolla piccola
1 cucchiaino raso di sale
1/cucchiaino di cumino in polvere
1/5 cucchiaino di coriandolo in polvere
1 cucchiaio di farina
1 fascetto di prezzemolo

Hummus
500 gr di ceci cotti
1 spicchio di aglio
1/5 limone
1 cucchiaio di tahina (pasta di sesamo)
sale
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Procedimento

1) per le Falafel: il giorno prima di voler preparare le polpette mettete i ceci a bagno con acqua e un cucchiaino di bicarbonato. Trascorse 24 ore frullate i ceci con l’aglio, le spezie e il sale, il prezzemolo bel lavato, e il cucchiaio di farina. Usate la lama di ferro del frullatore, in modo da ottenere quasi una crema. Fate riposare l’impasto in frigorifero almeno mezz’ora. (se dovesse risultare troppo denso aggiungete un po’ di limone).

Preparate quindi delle polpette piccole (decidete in base ai vostri gusti ma comunque non fatele troppo grandi perchè potreste avere difficoltà nel friggerle) e mettetele a riposare su di un piatto da portata per un paio di ore in frigorifero.

Friggetele infine in abbondante olio e lasciatele asciugare su della carta assorbente servendole ancora calde.

2) per l’Hummus: frullate i ceci con tutti gli altri ingredienti (il succo del limone, sale, tahina, aglio e un cucchiaio di olio extravergine di oliva) con il frullatore ad emulsione per ottenere una bella crema liscia e non troppo liquida. Versate l’hummus in una ciotola e versatevi sopra il resto dell’olio, delle foglie di prezzemolo e un pizzico di paprika dolce.

Consiglio: per le falafel, potete sostituire i ceci con i piselli secchi seguendo lo stesso procedimento e ovviamente potete evitare le spezie se non le gradite. Per l’hummus se non avete tahina in casa o non vi è facile procurarvela potete sostituirla con dello yogurt bianco.

falafel e hummus
Falafel
Hummus
Hummus

Polpettine di cous cous al limone

Il cous cous mi piace molto, lo preparo spesso sia in inverno con verdure o carne che in estate ad insalata fresco e leggero. Ogni volta scopro nuovi utilizzi che mi stimolano e mi divertono. Tempo fa provai a fare delle polpettine che sono risultate davvero saporite per l’aggiunta del limone  e gradevoli come aperitivo (o come cena con un bel contorno di verdure magari).

Polpettine di cous cous
Polpettine di cous cous

Dosi: 4 persone

Tempo: 60′ (più 2 ore di riposo in frigo se avete tempo)

Difficoltà: semplice

Ingredienti
150 gr cous cous (precotto)
1 limone
1 uovo
brodo vegetale
sale, pepe
pan grattato
olio di semi per friggere

Procedimento

Preparate il cous cous secondo le indicazioni date sulla confezione, usando del brodo vegetale invece di acqua semplice e aggiungendo il succo del limone spremuto. Lasciatelo raffreddare e aggiungere la buccia del limone grattugiato, l’uovo sbattuto, sale e pepe.

Formate delle polpette con il cous cous condito, passatele nel pangrattato  e lasciatele riposare in frigo un paio di ore, in questo modo sarà più semplice friggerle senza il rischio che si aprano. Friggere le polpette finché non siano dorate e servirle calde.

Consiglio: potete mettere al centro delle polpettine un cubetto di provola