Crostata con crema di fragole

Uno dei frutti che più rappresenta la primavera sono certamente le fragole, e così ho preparato una crostata fresca e profumata, nulla di complicato solo un procedimento un pochino lungo.

Dosi: 1 tortiera da 24 cm ∅
Tempo: 1 h e 20′  (60 minuti preparazione, 20’ cottura) più 4 ore passive (riposo frolla e crostata finita)
Difficoltà: media

Ingredienti
Ingredienti per la frolla
2 uova
500 gr farina 00
250 gr burro
250 gr di zucchero semolato
un pizzico di ammoniaca per dolci
un pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone
Ingredienti per il ripieno
2 uova
5 cucchiai di zucchero
5 cucchiai di amido di mais
300  gr di fragole
400 ml latte di mandorle (senza zucchero)
250 ml panna
6 fogli di gelatina per dolci
la buccia di un limone

Procedimento
1) Iniziate a preparare la frolla: ponete in una ciotola capiente (o nella planetaria con il gancio a foglia) uova, burro e zucchero. Amalgamare il tutto velocemente, quindi aggiungere la farina, la buccia grattugiata del limone e l’ammoniaca, continuare ad amalgamare ed impastare rapidamente in modo da non far riscaldare troppo l’impasto. Formare una palla, coprirla con della pellicola e porre in frigo a riposare per almeno due ore, potete prepararla anche il giorno prima.

2) Prelevate la frolla dal frigo e stendetela in uno spessore di circa 0,5 cm (o come preferite) sistematela nello stampo, fatelo riposare circa 30 minuti in freezer mentre preparate la crema.

3) Preparate la crema di fragole. Frullate le fragole con un po’ di latte (100ml preso dal totale) e un cucchiaio di zucchero (sempre preso dal totale) e passate la purea attraverso un setaccio fine per eliminare i semini. 

4) Cuocete la crema. In una pentola dal fondo spesso, montate con una frusta, le 2 uova con lo zucchero, aggiungete quindi l’amido di mais continuando a girare, accendete il fuoco (una fiamma molto bassa) e aggiungete il latte caldo, in cui avrete fatto bollire la buccia del limone e la panna. Continuate a girare la crema con la frusta in modo che non si formino grumi (dal centro verso l’esterno, sempre nello stesso verso…vecchio. insegnamento che non abbandono mai) . Quando la crema inizia a bollire un po’ girate un altro paio di minuti (per far cuocere la farina) ed aggiungete la purea di fragole. Alla fine unite i fogli di gelatina prima ammollati in acqua fredda e strizzati, fate  sciogliere la gelatina e spegnete. 

5) Cuocete il guscio di frolla,  Prelevate lo stampo dal congelatore e cuocete in bianco per circa 20 minuti a 180° (forno elettrico) o a livello 3 (forno a gas) e lasciate intiepidire.

6) Una volta intiepidita la frolla versarvi la crema e lasciate raffreddare in frigo un paio di ore prima di decorare a piacere e quindi servire.

 

Tiramisù alle fragole e vaniglia

Giorno di festa, e quindi un dolce speciale; primavera e quindi fragole: tiramisù alle fragole in coppa, fresco saporito arricchito dal profumo della vaniglia e bello da servire. La ricetta l’ho presa e liberamente modificata da un vecchio numero di Alice cucina per gusto (vaniglia invece di limone) e per partecipare al contest di Mela’s Kitchen!

Tiramisù fragole e vaniglie
Tiramisù fragole e vaniglie

Dosi: 8 persone

Tempo: 45′ più 55′ di cottura

Difficoltà: media

Ingredienti
per la gelatina di fragole
600 gr di fragole
150 gr di zucchero
18 gr di gelatina in fogli

per il biscotto
5 uova
150 gr di zucchero
125 gr di farina
20 gr di fecola
zucchero a velo

per la crema
250 gr di mascarpone
5 tuorli
500 gr di panna
150 gr di zucchero
6 gr di gelatina
vaniglia (1 bacca o alcune gocce di ottimo estratto)

200 gr di fragole per la decorazione

acqua zucchero e 1 bacca di vaniglia per la bagna

Procedimento

1)Preparate la gelatina: Pulite le fragole, tagliatele a pezzetti e mettetele a cuocere in un tegame con lo zucchero. Una volta cotte (circa 15 minuti) frullatele e aggiungete la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda e strizzata. Versate un primo strato nella coppa che avete scelto e ponetela in frigorifero. La restante gelatina lasciatela invece a temperatura ambiente.

2) Preparate il biscotto: Montate i tuorli con metà dello zucchero, aggiungete quindi gli albumi precedentemente montati a neve con l’altra metà dello zucchero e amalgamate con un cucchiaio aggiungendo le farine setacciate. Versate il composto in una teglia tonda della circonferenza della coppa che avete scelto per servire il tiramisù e infornate in forno caldo elettrico ventilato a 180° (a gas livello 3)  per 40 minuti. Lasciatelo raffreddare e dividetelo in due dischi.

3) La crema: montate la panna, aggiungete il mascarpone in modo da ottenere un composto omogeneo e tenete da parte. Montate i tuorli con lo zucchero fino a renderli spumosi e aggiungeteli alla panna e al mascarpone, aggiungete la  vaniglia e la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda e poi sciolta al micoronde o a fuoco dolce e amalgamate con cura.

Montate il dolce secondo i vostri gusti, sullo strato di gelatina ponete una metà del biscotto che bagnerete con la bagna, preparata facendo sciogliere sul fuoco l’acqua con lo zucchero e la bacca di vaniglia incisa. Aggiungete una parte di crema, quindi decorate con le fragole, ponetevi sopra un altro disco di biscotto della gelatina, e ancora crema. Decorate la superficie con Altre fragole e della gelatina se vi è avanzata.

Lasciate raffreddare il tiramisù in frigorifero per almeno un paio di ore e servitelo accompagnato magari da del Fragolino o Limoncello

tiramisu fragole

Con questa ricetta partecipo al contest di Mela’s kitchen: la vaniglia

vanilla